VALDINIEVOLE

Martedì, 05 Marzo 2019 14:05

Montecatini, nella camera d'albergo la refurtiva di 10 colpi

foto archivio Reportpistoia foto archivio Reportpistoia

La Polizia ha ricostruito furti tra Pistoia, Pisa e Lucca

MONTECATINI - Dopo aver fatto irruzione nella sua camera d'albergo, gli investigatori hanno trovato un piccolo tesoretto. Tutti oggetti rubati da case svaligiate tra Pistoia, Lucca e Pisa: anelli, collane, bracciali, profumi di note marche, orecchini, cellulari, computer portatile e denaro.

E l'uomo, un trentenne albanese pluripregiudicato, in Italia senza fissa dimora e destinatario anche di ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Pistoia, è stato arrestato.

E' successo ieri, lunedì 4 marzo, nel corso delle attività di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio connesse a furti ai danni di negozi e case della Valdinievole. 

L' attività investigativa dei poliziotti ha permesso di attribuire alla refurtiva trovata nella camera d'albergo, almeno 10 furti.

Buona parte delle vittime, già individuate anche grazie alla collaborazione delle Questure interessate, hanno riconosciuto i loro averi.

Il 30nne, non in regola con le norme sul soggiorno in Italia, è stato condotto al carcere di Pistoia.

“La sicurezza è un bene comune che deve essere tutelato attraverso la collaborazione di tutti - evidenzia il vicequestore Floriana Gesmundo, dirigente pro tempore del Commissariato di Montecatini Terme - E’importante che i cittadini continuino a segnalare alle Forze dell’Ordine fatti e/o soggetti che per qualsivoglia motivo possano destare sospetti, poiché è proprio grazie anche al contributo della cittadinanza che si riescono ad orientare le risorse disponibili per il raggiungimento dell’interesse primario che è appunto quello della sicurezza pubblica”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.