VALDINIEVOLE

Venerdì, 22 Febbraio 2019 12:51

Stop della cancellazione di Pescia dalla Fondazione Caript

Il sindaco Oreste Giurlani: “Ascoltato il nostro appello”

PESCIA - Il nome di Pescia non verrà cancellato dalla denominazione ufficiale della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia, almeno fino a che non sarà effettuato un ampio confronto istituzionale che metta in evidenza i vari aspetti che una tale decisione potrebbe comportare in termini di rappresentanza del territorio.

Questa notizia è giunta nella giornata di ieri al sindaco della città Oreste Giurlani dopo la riunione degli organi decisionali della Fondazione, che hanno stralciato la norma statutaria che prevedeva appunto il cambiamento del nome, con l’eliminazione dell’indicazione di Pescia.

Questa ipotesi era stata subito osteggiata dalla città e il sindaco e i capigruppo consiliari avevano inviato le loro doglianze in via ufficiale ai vertici della Fondazione.

“Sono veramente felice che il presidente Luca Iozzelli e tutto il consiglio di amministrazione dell’ente abbiano accolto le nostre osservazioni sull’ipotesi di cancellazione del nome di Pescia dalla denominazione ufficiale della Fondazione- conferma il sindaco di Pescia Oreste Giurlani-. Ora è necessario aprire un confronto serrato a livello istituzionale per inserire questo tema in un più ampio contesto di rilancio e rinnovamento della rappresentatività territoriale della Fondazione, che è stata, è e sarà sempre un interlocutore determinante per lo sviluppo del territorio. Perché tutti lo percepiscano, a mio avviso, è necessario che questo legame e il radicamento con il territorio sia evidente anche a livello formale, per cui continuo a pensare che togliere il nome di Pescia, accanto a quello di Pistoia, sarebbe un errore perché priverebbe quella denominazione di una parte importante della sua gloriosa storia, fatta di lavoro e di tanti sacrifici di tutti i cittadini che ne fanno parte. Da parte nostra abbiamo evitato strumentalizzazioni politiche , che qualcuno ha vanamente cercato di fare, preferendo rimanere nell’ambito della correttezza istituzionale e oggi Pescia è ancora più rilevante grazie alla credibilità dei suoi organi rappresentativi”.

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.