VALDINIEVOLE

Martedì, 19 Febbraio 2019 18:50

Troppe polveri sottili, Montecatini limita i riscaldamenti

Ordinanza del Sindaco: 5 giorni di austerità ambientale

MONTECATINI – Stop all'uso di biomasse per il riscaldamento domestico; radiatori in funzione per massimo 9 ore e temperatura non oltre i 18 gradi. Sono alcuni dei “comportamenti virtuosi” suggeriti da un'ordinanza del sindaco di Montecatini per migliorare la qualità dell'aria.

Per cinque giorni i montecatinesi dovranno inoltre

“- evitare di scaldare i motori degli autoveicoli da fermi; provvedere a spegnere i motori dei veicoli in sosta o in sosta prolungata, in particolare nelle zone abitate (autobus in stazionamento ai capolinea, veicoli merci durante fasi di carico/scarico, autoveicoli in prossimità di incroci con traffico intenso, passaggio a livello,  ect.); 

- utilizzare i mezzi pubblici per gli spostamenti;

- utilizzare in modo condiviso l'automobile per diminuire il numero dei veicoli circolanti

- effettuare verifiche periodiche agli scarichi dei veicoli (verifiche aggiuntive oltre a quelle obbligatorie), sia di auto che di moto e motorini”-

La città termale rientra nell'area della Piana Lucchese e la stazione di rilevamento di Capannori (che serve anche Montecatini) ha rilevato alte concentrazioni di polveri sottili. Le condizioni climatiche certo non favoriscono la dispersione in atmosfera di PM 10, quindi occorre correre ai ripari.

Studi condotti da ARPAT LAMMA della Regione Toscana, hanno consentito di verificare che il contributo principale alle emissioni è dato dalla combustione di biomasse, sia per gli abbruciamenti all’aperto che per il riscaldamento di edifici e quindi gli interventi più efficaci riguardano proprio la regolamentazione di tali combustioni. L'ordinanza resterà in vigore intanto fino a venerdì sera.

questo articolo è stato offerto da:


1 commento

  • Link al commento Clepatria Martedì, 19 Febbraio 2019 22:57 inviato da Clepatria

    Purtroppo queste ordinanze appaiono simboliche e senza una concreta efficacia. Il problema delle polveri sottili può essere risolto solo con cambiamenti radicali che il nostro arretrato paese non è in grado di fare (mobilità elettrica, piste ciclabili, metropolitane, energia fotovoltaica ed eolico domestico ecc.) Per i civili paesi del nord europa sono realtà..per noi utopie.

    Rapporto

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.