VALDINIEVOLE

Mercoledì, 30 Gennaio 2019 18:03

Lo offende e gli ruba il cellulare, arrestato dalla polizia

Brutta avventura per un minorenne in zona stazione di Montecatini

MONTECATINI – Prima lo ha insultato e minacciato, poi gli ha rubato il cellulare. Infine gli ha sferrato un pugno quando il ragazzo ha cercato di reagire al furto. Poco dopo però è stato rintracciato ed arrestato dalla polizia.

E' successo nella tarda mattinata di oggi nei pressi della stazione di Montecatini. Quello che gli era accaduto lo ha raccontato negli uffici del Commissariato di Polizia lo stesso giovane, minorenne, che si è presentato per sporgere denuncia.

Il ragazzo ha raccontato le diverse fasi: da quando è stato avvicinato da un giovane che dapprima lo ha insultato e gli ha rivolto minacce e subito dopo, con una mossa fulminea, si è impossessato del telefono cellulare che teneva in una mano. Nel tentativo di recuperare il telefono il ragazzo è stato raggiunto da un pugno al volto, sferrato dal rapinatore che si è poi allontanato velocemente. 
Grazie alle informazioni fornite dal ragazzo, i poliziotti diretti dal Vice Questore dott.ssa Floriana Gesmundo, sono riusciti in breve tempo a rintracciare il responsabile che si trovava ancora davanti alla Stazione Ferroviaria. La perquisizione ha permesso di rinvenire all’interno della tasca dei pantaloni il telefono cellulare rubato poco prima.
Il giovane, un 26enne residente nel comune di Uzzano, disoccupato, già con precedenti di Polizia, è stato arrestato per rapina impropria ai danni di un minore, e portato alla Casa Circondariale di Pistoia a disposizione dell’A.G.

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.