VALDINIEVOLE

Mercoledì, 30 Gennaio 2019 17:06

Svuotata di cinque poliziotti la Polstrada di Montecatini

Il Coisp provinciale: "Necessario rivedere il piano di potenziamento"

MONTECATINI – Un durissimo colpo è stato inferto il 28 gennaio alla Sottosezione della Polizia Stradale di Montecatini Terme con la pubblicazione della tabella di trasferimenti di agenti e assistenti della Polizia di Stato.

E’ stato infatti disposto che dal 12 febbraio cinque poliziotti vengano trasferiti ad altra sede e solo uno ne arriverà alla sottosezione.

“Vale la pena di ricordare che questa importante articolazione della polizia stradale svolge il proprio servizio giornaliero con numero di otto pattuglie (due autovetture a turno), così come stabilito dalla convenzione tra il Ministero dell’interno e la società autostrade per l’Italia” evidenzia il segretario regionale Antonio Rovito, Coisp (Coordinamento per l’indipendenza sindacale delle forze di polizia).

Che continua. “La decisione assunta in sede di questi ultimi trasferimenti invece sembra proprio essersi fatta beffe di questa realtà, non curante del disagio che dovranno fronteggiare i rimanenti operatori”.

Perché per portare avanti la convenzione con la società autostrade, la Polizia Stradale di Montecatini ricorre al supporto dei colleghi del distaccamento della Polstrada di San Marcello. E a volte della Polstrada di Pistoia.

“Non osiamo immaginare, a partire dal 12 febbraio, quante volte verranno impiegati in autostrada quei poliziotti per garantire due pattuglie su ogni turno di servizio (mattina, pomeriggio, sera, notte), distogliendoli dalla sorveglianza del centro cittadino e della Valdinievole. Appare dunque necessario rivedere il piano di potenziamento programmato dal dipartimento della specialità Polizia Stradale alla luce di queste recenti penalità inferte alla sottosezione autostradale di Montecatini Terme, in modo da riconoscere il peso specifico che merita questa realtà, assegnandole un adeguato numero di poliziotti” conclude la nota del segretario provinciale.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.