VALDINIEVOLE

Giovedì, 24 Gennaio 2019 14:58

Affido familiare, dalla SdS un concorso di idee per gli studenti

Un premio di 1000 euro per il primo classificato

PESCIA - La Società della Salute della Valdinievole, in collaborazione con le cooperative Co&So, Pantagruel e Arkè, nell’ambito delle iniziative volte alla sensibilizzazione sul tema dell’affidamento familiare e nell’ambito del progetto Programma di Intervento per la Prevenzione dell’Istituzionalizzazione, promuove un concorso di idee rivolto agli studenti degli istituti scolastici del territorio della Valdinievole per la realizzazione di una campagna informativa di promozione e sensibilizzazione sui temi dell’affidamento familiare e della famiglia d’appoggio.

L’iniziativa si pone l’obiettivo di stimolare i giovani a una riflessione sul tema dell’affidamento familiare, raccogliere le loro opinioni, stimolarli a contribuire alla diffusione della conoscenza di questo istituto, sviluppare una sensibilità e una riflessione sulla tematica dell’affidamento e sulle implicazioni ad essa connesse.

“Fra i vari servizi della Società della Salute – spiega il Presidente Riccardo Franchi – c’è anche la gestione di un centro affidi che ha fra i suoi compiti quello di individuare e selezionare famiglie affidatarie disposte a prendersi cura, anche soltanto per periodi limitati di tempo, di bambini che hanno vissuto importanti problematiche all’interno della famiglia d’origine e che da quest’ultima sono state allontanate. Prendere un bambino in affido è un atto di grande altruismo e generosità e abbiamo bisogno di sensibilizzare le famiglie affinché si rendano disponibili a compiere questo gesto”.

“Purtroppo – continua il Direttore della SdS Patrizia Baldi – anche nel nostro territorio ci sono molti bambini che hanno bisogno di un sostegno familiare. Intraprendere un percorso di affidamento oppure divenire una famiglia d’appoggio per altre famiglie che vivono situazioni di profondo disagio significa dare un’opportunità vera a un bambino di migliorare le proprie condizioni di vita. Per questo la sensibilizzazione del territorio rappresenta uno strumento importante e per farla abbiamo deciso di partire dalle scuole”.

Possono partecipare al concorso di idee gli studenti delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo e secondo grado presenti nel territorio della Valdinievole. La partecipazione è consentita come singoli studenti, gruppi di studenti o intere classi. Ogni scuola può presentare più di una campagna.

Oggetto del consorso è la realizzazione di una campagna informativa volta a sensibilizzare la popolazione sulle tematiche dell’“affidamento familiare” e della “famiglia d’appoggio” e a promuovere l’affidamento familiare nei confronti di famiglie e singoli disponibili ad accogliere dei minori. Il concorso prevede come premi dei buoni spesa da corrispondere all’Istituto scolastico di appartenenza dei vincitori e da utilizzare per l’acquisto di attrezzature e materiale didattico.

Sarà assegnato un premio di 1.000 euro all’elaborato primo classificato, 500 euro al secondo classificato, 300 euro al terzo classificato.

Gli elaborati dovranno pervenire alla Società della Salute della Valdinievole entro e non oltre il 22 febbraio 2019. Per informazioni e per scaricare il bando è possibile visitare il sito della Società della Salute della Valdinievole (www.sdsvaldinievole.it) e telefonare al numero 0572 460 418.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.