VALDINIEVOLE

Sabato, 22 Dicembre 2018 09:53

Inaugurata la nuova scuola materna a Calamari di Vellano

L'inaugurazione della nuova scuola L'inaugurazione della nuova scuola

Oreste Giurlani “ Un momento importante per la comunità”

PESCIA - Il sindaco di Pescia Oreste Giurlani, insieme agli assessori alla pubblica istruzione Fiorella Grossi e alla Montagna Fabio Bellandi, ha inaugurato la nuova scuola dell’infanzia S. Ilario a Calamari di Vellano, costata circa un milione di euro.

Una vera e propria festa per la zona, cui hanno preso parte il vicario dell’istituto comprensivo “Rita Levi Montalcini” Mauro Fioravanti, l’ex dirigente scolastico Francesca Giurlani, il direttore dei lavori Anna Maria Maraviglia, insieme al vescovo di Pescia monsignor Roberto Filippini che ha impartito la benedizione alla nuova opera di edilizia scolastica.

“Sono commosso e emozionato veramente – ha sottolineato il sindaco Oreste Giurlani nel suo intervento- perché si tratta di un momento importante per una comunità, quella della Montagna pesciatina, che da anni attendeva un segnale di attenzione e che da oggi dispone di una scuola materna moderna, funzionale, sicura, che rappresenta un decisivo aiuto per le famiglie della zona. E’ la dimostrazione che una forte volontà politica permette di ottenere risultati rilevanti, nonostante tutti i problemi che investono le amministrazioni locali. E’ una risposta a chi, nel 2015, riteneva sprecati questi soldi investiti nella Montagna, sostenendo che costasse meno trasportare i ragazzi alle scuole della città, ma noi abbiamo ritenuto doveroso mantenere e migliorare i servizi in questa area perché crediamo che tutte le componenti del territorio comunale abbiano diritto a ricevere investimenti da parte dell’ente comunale e lo dimostreremo anche in futuro. Ora, però, ci vuole la risposta delle famiglie che utilizzino in pieno questa struttura scolastica”.

Dopo quella di Pesciamorta, arriva ora l’inaugurazione della scuola materna di Calamari che ha ottenuto finanziamenti regionali “In questa occasione- ha concluso il primo cittadino pesciatino- vorrei ricordare la decisa azione dell’assessore del 2015 Paolo Cecconi che ha voluto fortemente cercare i finanziamenti nazionali e regionali per un’opera che molti ci sconsigliavano di fare. Abbiamo voluto mantenere anche una sede alla Pro Loco perché crediamo veramente che questo sano associazionismo debba continuare a esistere”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.