VALDINIEVOLE

Martedì, 18 Dicembre 2018 14:49

Monsummano, a Michela Nieri il "Premio del Lavoro"

Il premio che il Comune conferisce a lavoratori meritevoli 

MONSUMMANO - Michela Nieri, che guida le imprenditrici agricole pistoiesi di Coldiretti Donne Impresa, ha ricevuto il ‘Premio del Lavoro Città di Monsummano Terme 2018’.

Il premio che il Comune valdinievolino conferisce a lavoratori di tutti i settori particolarmente meritevoli e le eccellenze del territorio, in base al loro talento e alla loro professionalità.

La responsabile provinciale di Coldiretti Donne Impresa è stata premiata nella categoria ‘Agricoltura’ con questa motivazione: “Ha affrontato con passione e determinazione, vincendo sfide, in un ‘campo’ difficile ed ostico, ma con la volontà che solo una donna riesce ad avere. Con la sua tenacia è diventata un punto di riferimento”. “Sono molto orgogliosa del Premio conferitomi dalla mia città –ha dichiarato Michela Nieri-. Anche se negli anni ho ricoperto e ricopro incarichi istituzionali a livello regionale e nazionale nel mondo Coldiretti, essere profeta in patria dà una grande soddisfazione”. Michela Nieri è una imprenditrice agricola valdinievolina che coltiva mais e altri cereali e spesso la si può vedere alla guida del suo trattore, ad arare o facendo manutenzione del territorio".

Alla cerimonia di premiazione, tenutasi domenica 16 dicembre, oltre al sindaco di Monsummano Terme, Rinaldo Vanni, ed altri membri della giunta, hanno partecipato la senatrice Caterina Bini, il consigliere regionale Marco Niccolai. Insieme agli altri, ha ricevuto il ‘Premio del Lavoro Città di Monsummano Terme 2018’ alla carriera Lino Tarquini, storico imprenditore agricolo di Coldiretti, “figura di un mondo ‘antico’ ricco di esperienza e tradizione che ha saputo combattere e vincere le intemperie e essere un esempio delle nostre radici”.

La cerimonia di premiazione è stata occasione per Coldiretti Giovani Impresa Pistoia, guidati da Simona Falzarano, anche di raccolta delle firme sulla petizione europea ‘Eat original! Unmask your food’ (Mangia originale, smaschera il tuo cibo) per chiedere alla Commissione di Bruxelles di agire sul fronte della trasparenza e dell’informazione al consumatore sulla provenienza di quello che mangia.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.