VALDINIEVOLE

Martedì, 04 Dicembre 2018 17:13

Festa di Santa Barbara, cerimonia a Bellavista

Il comandante Belluomo con il prefetto Zarrilli Il comandante Belluomo con il prefetto Zarrilli

Presenti il prefetto Emilia Zarrilli e tutti i sindaci pistoiesi

di Gina Nesti

BUGGIANO - Si è svolta nel complesso di Bellavista, la cerimonia in onore di Santa Barbara patrona nazionale del corpo dei Vigili del fuoco, organizzata dal Comando provinciale di Pistoia.

Si tratta di un evento di grande significato simbolico per chi quotidianamente presta il proprio servizio per assicurare la sicurezza dei cittadini.

La celebrazione ha avuto inizio con la cerimonia dell’alzabandiera e con la deposizione di una corona di alloro in memoria dei caduti.

La sala principale della villa era stata allestita con l’altare per celebrare la messa, dietro il quale, per ricordare le 43 vittime del tragico crollo del ponte Morandi di Genova , i vigili del fuoco avevano riprodotto un simbolico ponte crollato.

Il personale del comando di Pistoia il 14 agosto scorso partecipò alle operazioni di soccorso fino dalle prime ore della tragedia vivendo quei drammatici momenti in cui tutto il mondo ha osservato e visto una straordinaria capacità di intervenire nelle emergenze.

Ha officiato la messa monsignor Roberto Filippini, vescovo della Diocesi di Pescia.

Una cerimonia commovente, nel corso della quale sono stati ricordati i caduti e le vittime di Genova alle quali è stata dedicata una canzone.

Presenti i Sindaci di tutti i comuni, il prefetto dottoressa Emilia Zarilli, il questore Salvatore La Porta, Rinaldo Vanni presidente della Provincia. Il Comandante Luigi Gentiluomo ha accolto e salutato tutte le autorità intervenute alla cerimonia.

“La festività di Santa Barbara costituisce anche un momento di riflessione del nostro agire quotidiano – ha detto Gentiluomo - per valutare con senso critico costruttivo le novità che ci hanno riguardato ed il servizio svolto nel corso dell’anno nel quale bisogna individuare e programmare le azioni da fare per una risposta sempre più in linea con le aspettative del territorio e del cittadino. Questa ricorrenza ci offre ancora una volta l’opportunità di riaffermare l’impegno e lo spirito di solidarietà che ci sostengono giorno dopo giorno nell’affrontare la nostra professione non facile ma portatrice di indescrivibili soddisfazioni e realizzazioni interiori nell’attività quotidiane di soccorso. Soddisfazioni che ci permettono di rimarcare l’orgoglio di appartenere ad un’istituzione che è e vuole essere sempre di più insieme alle altre istituzioni elemento di sicurezza per il territorio sotto il vigile coordinamento del signor Prefetto”.

Poi i numeri, che danno la dimensione dell’impegno dei vigili del fuoco pistoiesi. Nel 2018, gli interventi per soccorsi urgenti sono stati 3.800, 850 per la prevenzione degli incendi, 376 per la vigilanza nei locali di pubblico spettacolo. Oltre all’attività per la formazione degli addetti antincendio, con 450 attestati di idoneità rilasciati.

Per il Prefetto, è stata la prima festa di Santa Barbara a Pistoia.

“Una cerimonia tanto semplice quanto significativa ed emozionante – ha sottolineato la dottoressa Zarrilli -. Significa che tutti hanno collaborato e sottolinea che questa è una grande famiglia. Il senso di questa celebrazione è riconoscersi in questa famiglia dove ognuno mette del proprio. Tutti appartenenti ad un corpo che si ispira a santa Barbara martire, patrona delle situazioni difficili e voi siete nati e preparati per questo. Il corpo dei Vigili del fuoco è tanto amato per questo. Per questo motivo, intimo e personale, stamattina sono qui e non in un’altra situazione istituzionale. Ho scelto non solo per dovere istituzionale, ma proprio per il piacere di essere per il mio primo Santa Barbara con i vigili del fuoco di Pistoia ai quali va il mio ringraziamento per quello che hanno fatto”.

Sono stati consegnati gli attestati di elogio il vigili  

Jacopo Bei, Alessio Benedetti, Marco Della Felice, Gabriele Innocenti, Giulio Gentili

 

 

 

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.