VALDINIEVOLE

Venerdì, 30 Novembre 2018 12:24

Montecatini, dipinto di dubbia autenticità in una casa d'aste

Foto d'archivio Foto d'archivio

Recuperato un candelabro del 1700 trafugato in una chiesa

MONTECATINI – Nel corso del mese di novembre, sono stati svolti vari servizi nella città termale, dai carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze e della stazione di Montecatini Terme.

Sono stati ispezionati una galleria d’arte in via Verdi, un antiquario in via Ugo Foscolo e una casa d’aste in via Marconi. Le attività non hanno rilevato irregolarità nei primi due esercizi controllati, mentre nella casa d’aste è stato invece individuato un dipinto di dubbia autenticità e provenienza.

Questo ha suggerito agli specialisti del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di approfondire il controllo.

Si sospetta insomma una possibile contraffazione. Sono stati così complessivamente sequestrati, in attesa della conclusione degli accertamenti che richiedono tempi tecnici non rapidissimi, 20 dipinti contemporanei di vari autori, 10 litografie di vari autori, fra cui Eugenio Miccini e Giampiero Poggiali e otto expertise riferiti ad altrettanti dipinti però autentici.

Le opere, qualora sia dimostrata la loro autenticità, hanno un valore complessivo di circa quarantamila euro.

 

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.