VALDINIEVOLE

Venerdì, 23 Novembre 2018 12:39

Pieve a Nievole: picchia i genitori, cacciato da casa

Per il 39enne anche il divieto di avvicinamento alle vittime

PIEVE A NIEVOLE - Ha mandato la mamma al pronto soccorso dopo che si era rifiutata di continuare a dargli soldi.

Per lui, un 39enne di Pieve a Nievole, il gip del tribunale ha disposto la misura cautelare dell'allontanamento e il divieto di avvicinamento alle vittime, i suoi genitori settantenni. Che hanno denunciato in agosto il figlio dopo oltre otto mesi di angherie e violenze non solo verbali. 

Ieri l'uomo è stato raggiunto dai carabinieri di Montecatini.

Il 39enne, disoccupato e tossicodipendente, chiedeva i soldi per la droga ai suoi genitori. Richieste di denaro sempre più frequenti e assillanti, prima con minacce verbali fino ad arrivare ad agosto alle botte.

La madre è infatti dovuta ricorrere a cure mediche del pronto soccorso per contusioni al viso e al torace.

Quest’ultimo episodio ha spinto i due anziani a denunciare i fatti ai carabinieri di Montecatini. Ieri è stato applicato il primo provvedimento cautelare previsto dall’attuale normativa per i maltrattamenti inflitti ai familiari.

La legge prevede l’immediato inasprimento della misura nel caso non vengano rispettate le prescrizioni previste per l’allontanamento.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.