Stampa questa pagina
Lunedì, 19 Novembre 2018 11:56

Il Prefetto Zarrilli incontra il sindaco di Larciano

Nella foto da sinistra il sindaco di Larciano Lisa Amidei con il Prefetto di Pistoia Emilia Zarrilli Nella foto da sinistra il sindaco di Larciano Lisa Amidei con il Prefetto di Pistoia Emilia Zarrilli

Hanno parlato di sicurezza urbana e stradale

LARCIANO - Nella mattina di venerdì 16 novembre, il Prefetto di Pistoia Emilia Zarrilli ha ricevuto il sindaco del Comune di Larciano, Lisa Amidei. Durante l’incontro sono stati affrontati i temi di interesse della comunità locale con particolare riguardo alla messa in sicurezza dei siti di interesse storico come il borgo medievale di Larciano Castello.

“La visita del sindaco – afferma il Prefetto – ha costituito un momento di confronto fattivo, perché le questioni della sicurezza urbana, dell’ordinato vivere civile, dell’attenzione alla comunità locale, della sensibilità verso le sue tradizioni, devono essere costantemente monitorate. Solo così è possibile dare ai cittadini risposte puntuali e fare sentire loro più forte il senso dello Stato e delle istituzioni”.

Il Prefetto Zarrilli ha quindi confermato l’impegno della Prefettura sul territorio volto a valorizzare la collaborazione con i sindaci della provincia: “da rappresentante del Governo nella provincia pistoiese voglio sinceramente promuovere le potenzialità del territorio. La Prefettura è un‘istituzione che serve per ascoltare. E solo ascoltando si riesce a dare risposte”.

La Giornata nazionale delle vittime della strada

Recentemente istituita con legge 29 dicembre 2017, n. 227, la “Giornata nazionale delle vittime della strada” è volta a sensibilizzare tutta la collettività ed in particolare, i giovani ai rischi della circolazione stradale. Molte le iniziative svoltesi sul territorio: il 17 e il 18 novembre è andato in scena progetto multidisciplinare “L’ultimo istante/attenzione sulla strada si muore”, realizzato dagli studenti del Liceo artistico “Petrocchi” di Pistoia, unitamente, all’Opera Santa Rita di Prato e ad altre associazioni presso la Galleria “Artistikamente” di Pistoia. Il 22 novembre si terrà, invece, “Sara Safe Facto - In strada ed in pista vincono le regole”, promossa dall’Automobil Club Italiano e finalizzata all’educazione stradale.

Il Prefetto Zarrilli ha quindi sottolineato il valore di un’accresciuta consapevolezza ed, in particolare, l’importanza di sensibilizzare i più giovani e la cittadinanza tutta sulle maggiori cause di incidentalità nel comune obiettivo di ridurre gli incidenti mortali, anche alla luce del Quarto Programma di Azione Europea sulla sicurezza stradale 2010-2020.

questo articolo è stato offerto da: