VALDINIEVOLE

Giovedì, 13 Settembre 2018 10:47

Pescia, morta la podista travolta da un'auto

Silvia Tamarri Silvia Tamarri foto profilo facebook

La famiglia dona gli organi

PESCIA - Silvia Tamarri è morta nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 12 settembre, al Trauma Center dell’ospedale di Careggi a Firenze a seguito della gravi ferite riportate nell’incidente stradale.

I familiari hanno autorizzato l’espianto degli organi per la donazione. 

La podista di Uzzano è stata presa in pieno da una Panda martedì 11 settembre. Stava attraversando via del Castellare, la strada che collega il centro di Pescia alla zona degli alberghi. Si stava allenando per una corsa podistica, perché il podismo era la sua grande passione.

Quando i soccorsi sono intervenuti, i volontari della Misericordia di Pescia e l'automedica di Pescia, non era cosciente e non respirava autonomamente.

Tamarri è stata intubata e trasportata allo stadio - a 200 metri dall'incidente - dove è atterrato Pegaso. Che è volato poi in codice rosso verso Firenze.

Le sue condizioni da subito sono apparse gravi ed era ricoverata al reparto di neurologia dell'ospedale fiorentino.

La Panda l'aveva travolta sul fianco sinistro facendole fare un volo di qualche metro: Tamarri aveva riportato un grave trauma cranico e fratture multiple alle ossa.

Il conducente dell'auto, sotto choc, aveva riferito poi alla polizia municipale intervenuta per i rilievi che la donna lui non l'ha vista.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.