VALDINIEVOLE

Venerdì, 07 Settembre 2018 16:40

Pescia, presentato il nuovo piano dei servizi ambientali

La conferenza stampa di stamani La conferenza stampa di stamani

Le linee della riorganizzazione dei servizi

PESCIA – Dallo scorso 1° marzo 2018, su tutto il territorio comunale di Pescia, è operativa Alia Spa, il nuovo gestore di servizi ambientali della Toscana centrale. Nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta oggi, il Sindaco Oreste Giurlani, insieme all’Amministratore Delegato Livio Giannotti di Alia e al Direttore dei Servizi dell’area Alessio Arrighi, hanno illustrato il piano di riorganizzazione dei servizi.

Alia Servizi Ambientali SpA è la società pubblica che si è aggiudicata la concessione del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti, a seguito della gara indetta da ATO Toscana Centro. La società, nata dalla fusione di 4 aziende, svolge servizi per oltre 1.500.000 di abitanti su una superficie di 4500 km/q, in 59 comuni della Toscana centrale compresi tra le province di Firenze, Pistoia, Prato.

Il progetto di riorganizzazione dei servizi a Pescia nasce da una collaborazione coordinata e continuativa tra Amministrazione Comunale e Alia. Con l’insediamento della nuova Amministrazione, è stato infatti costituito un tavolo di lavoro permanente del quale fanno parte i tecnici del Comune e dell’azienda che ha, tra gli obiettivi, un confronto costante, finalizzato al continuo miglioramento dei servizi offerti ai cittadini. Alia ha già presentato il nuovo piano di spazzamento strade con l’obiettivo di incrementare ulteriormente il decoro cittadino ed al momento è in corso la fase di valutazione con l’Amministrazione Comunale.

"Subito dopo il nostro insediamento è iniziato un confronto serrato con Alia , che nasceva anche dalle sollecitazioni emerse nel nostro percorso di ascolto dei cittadini in campagna elettorale - hanno evidenziato Oreste Giurlani e l'assessore all'ambiente Fabio Bellandi-. Sono stati già molti gli aggiustamenti apportati a un servizio che per sua natura e per la conformazione del nostro territorio è molto complicato. Con la reciproca buona volontà che ha caratterizzato i nostri incontri in queste settimane, siamo convinti che il servizio non potrà che migliorare ulteriormente, essendo questo un obiettivo comune per l'amministrazione comunale di Pescia e la stessa azienda Alia".

Nel Comune di Pescia attualmente il servizio di raccolta è effettuato mediante sistema stradale con utilizzo dei cassonetti; in parte del centro storico è invece attivo il servizio “porta a porta” per le frazioni di carta; plastica; vetro, banda stagnata e lattine. Alia e Amministrazione Comunale stanno lavorando alla definizione del nuovo servizio di raccolta rifiuti che interesserà tutto il territorio pesciatino. L’obiettivo principale è quello di incrementare qualità e quantità dei materiali da avviare a riciclo o compostaggio. Il nuovo modello prevederà l’introduzione di un sistema di tracciatura dei conferimenti effettuati da ogni utenza. Tale sistema funzionerà da deterrente per chi ha comportamenti scorretti - anche attraverso eventuali penalità economiche - e, al contempo, permetterà di introdurre sistemi incentivanti per coloro che effettuano correttamente la raccolta differenziata.

“Dal momento del subentro nel marzo scorso – ha dichiarato Livio Giannotti, AD di Alia SpA – Alia, insieme all’Amministrazione Comunale di Pescia, si è subito impegnata per trovare soluzione alle criticità riscontrate. E’ stato quindi avviato un confronto permanente per pianificare insieme all’Amministrazione il miglioramento dei servizi di raccolta e spazzamento, partendo dall’indirizzo di affidamento di ATO Toscana Centro. Parallelamente, sono stati diffusi alla cittadinanza gli strumenti informativi sulle corrette modalità di partecipazione alle raccolte differenziate. La comunicazione mirata a tutte le utenze proseguirà ancora più intensamente non appena i nuovi sistemi di raccolta entreranno a regime. Con l’occasione, si ricorda che la raccolta degli oli usati non viene più effettuata con esposizione su suolo pubblico per motivi di sicurezza. Insieme all’Amministrazione Comunale stiamo individuando luoghi presidiati in cui posizionare idonei contenitori, così da evitare sversamenti che possono rendere la pavimentazione scivolosa. Attualmente è possibile consegnare gli oli al centro di raccolta di Pescia”.

La conferenza è stata anche l’occasione per ricordare il servizio di ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti, da prenotare tramite il servizio di call center di Alia. In alternativa, i materiali possono essere consegnati al centro di raccolta di Pescia in via Caravaggio (Loc. Macchie di San Piero) aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00 ed il sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00.

Il nuovo piano dei servizi sarà accompagnato da attività mirate di comunicazione per informare tutte le utenze, domestiche e non domestiche, di quanto previsto dal progetto. Alia ha già provveduto alla distribuzione a domicilio, a tutte le utenze, della guida alle raccolte differenziate, un pratico opuscolo nel quale per ogni raccolta è specificato l’elenco dei materiali conferibili. La guida è disponibile presso l’URP del Comune e a breve sarà reperibile anche presso altri Uffici (es. Pro Loco). E’ inoltre prevista una campagna via radio e tv dedicata al servizio di ritiro ingombranti e sarà anche pianificata una specifica campagna affissioni. Saranno inoltre consegnati i calendari di ritiro per la raccolta porta a porta. Con l’inizio dell’anno scolastico, prenderà avvio anche l’attività di educazione ambientale presso alcune scuole primarie e secondarie di Pescia. Sono infatti già oltre 20 le classi che hanno aderito ai progetti didattici di Alia, che sono consultabili nella sezione didattica del portale dell’azienda.

Per tutte le richieste di informazioni, i cittadini possono rivolgersi ai canali di comunicazione di Alia: tra questi il numero verde centralizzato (dal lun-ven 8.30/19,30, sab 8.30/14.30) 800 888 333 da rete fissa, e 199 105 105, a pagamento da rete mobile, e il sito web www.aliaspa.it, dove è presente il form web “Dillo ad Alia”, attraverso cui è possibile inviare le proprie richieste o segnalazioni.

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.