VALDINIEVOLE

Venerdì, 07 Settembre 2018 16:08

Disservizi nella raccolta urbana, Montecatini non ci sta

L'Amministrazione protesta con Ato e Alia

MONTECATINI - Proteste e segnalazioni di disservizi, ben visibili sul territorio, accompagnano spesso la raccolta dei rifiuti. Alia dal primo marzo gestisce il servizio anche a Montecatini ma le falle che sono emerse sono parecchie.

L'Amministrazione non ci sta e sollecita sia Ato Toscana Centro che Alia spa “sul rispetto degli impegni assunti e sulle criticità emerse”. 

Criticità già messe nero su bianco nella lettera dei sindaci firmata lo scorso 2 luglio rispetto alla quale persistono purtroppo situazioni irrisolte. E non piò bastare la carta giocata da Alia, che considera la fase attuale “un lungo periodo di transizione, almeno fino al 2020”. Questo non può certo giustificare i troppi disservizi che si ripetono. 

Così l'amministrazione-Bellandi esprime la sua “ferma volontà di sollecitare Ato e Alia a una maggiore rapidità nella risoluzione di problemi emersi dall’avvio del servizio del nuovo gestore: in particolare si segnala una non sempre adeguata comunicazione all’utenza in merito alla raccolta e al ritiro di alcuni tipi di rifiuti e di ingombranti, errori frequenti, spostamenti di cassonetti, disguidi e comunicazioni inefficaci tra utenti e operatori del call center: si invitano in questo senso i cittadini a segnalare disservizi in primis direttamente ai numeri forniti dal gestore Alia e anche all’Ufficio ambiente del Comune”. 

Nell’ultimo incontro con i responsabili ATO avvenuto in settimana sono state sottolineate ancora tutte queste problematiche, “affinché Ato, facendo pressione su Alia, prenda i provvedimenti opportuni a partire dall’applicazione delle penali”.

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.