VALDINIEVOLE
Domenica, 08 Luglio 2018 17:59

Ruba anelli e orecchini: “avevo bevuto troppa birra”

Una volante di Montecatini Una volante di Montecatini

Arraffa preziosi in un negozio. Ma sulla porta trova la polizia

MONTECATINI – E' entrato in un negozio di antiquariato e ha arraffato nella teca degli oggetti preziosi orecchini e anelli. Le commesse hanno sospettato qualcosa e hanno chiamato il 113.

Il ladro è stato bloccato dagli agenti proprio mentre usciva dal negozio ed arrestato con le mani nel sacco.

E' successo nel pomeriggio di venerdì al negozio di antiquariato “Mancini” di via Palestro in centro di Montecatini. Un uomo, rumeno di 29 anni residente in città, è entrato nel negozio e ha approfittato di un momento di distrazione delle commesse per arraffare dallo scaffale degli oggetti preziosi degli anelli, alcuni orecchini ed una medaglia d'oro. Frettolosamente si è infilato in tasca tutto, ma è stato tradito da uno degli espositori su cui erano inseriti un paio di orecchini. In tasca è finito anche quello.

Troppo ingombrante per non dare nell'occhio. Così le commesse hanno chiesto spiegazioni. Di fronte alle risposte balbettanti e sommarie è stato dato l'allarme al 113.

Una volante della Polizia era proprio in servizio nella zona di via Palestro. Così l'intervento è stato immediato: e il 29enne è stato intercettato mentre era ancora sulla porta del negozio, da cui stava cercando di fuggire con in tasca la refurtiva appena rubata.

Di fronte agli agenti che gli hanno chiesto il perché di quei preziosi in tasca, si è “difeso” dicendo che aveva bevuto un po' troppa birra e si era fumato uno spinello. E' stato così arrestato. Il Pm di servizio aveva già venerdì convalidato per lui gli arresti domiciliari, che il giudice monocratico ha confermato sabato nel giudizio per direttissima.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Festa PD Santomato