VALDINIEVOLE
Mercoledì, 04 Luglio 2018 08:26

Dai vigili del fuoco 2000 euro all'ospedale Meyer

La solidarietà dell' Associazione Nazionale Orfani e Vigili del Fuoco 

di Gina Nesti

BORGO A BUGGIANO – Giampiero Cappellini responsabile dell’Associazione Nazionale Orfani e Figli Vigili del Fuoco giovedì scorso ha consegnato alla Fondazione Meyer 2000 euro. La cifra è il ricavato di Pompieropoli che per la prima volta è stato organizzato nel maggio scorso a Borgo a Buggiano nel giardino di Bellavista dove ha sede il Museo storico dei vigili del fuoco.

Due giorni in cui i bambini si sono cimentati attraverso il gioco nelle attività di addestramento dei vigili del fuoco. La manifestazione era stata organizzata in favore del Meyer. Alla consegna dell’assegno insieme a Cappellini era presente la vedova di Marino Comin, un caposquadra di Mestre scomparso prematuramente e alla quale era stata dedicata Pompieropoli. Comin è stato un grande organizzatore e un aiuto formidabile per tutta la storia pompieristica e per i ragazzi.

Oltre a i soldi, Cappellini ha donato trenta modellini di macchine dei vigili del fuoco con i quali i bambini potranno giocare nel periodo di degenza.

Con i soldi donati alla Fondazione Meyer verranno acquistate barelle che serviranno al pronto soccorso pediatrico. Il ringraziamento da parte della Fondazione Meyer all’associazione Vigili del Fuoco in un documento, che è stato consegnato a Cappellini.

Queste le parole, significative, che vi sono scritte: “Grazie da parte di tutti i nostri piccoli pazienti, delle loro famiglie e della Fondazione Meyer per la donazione di 2000 euro che darà un importantissimo sostegno per il Pronto soccorso pediatrico Un ringraziamento anche per i modelli donati di macchine dei vigili del fuoco. Cari Vigili del fuoco Associazione Nazionale Orfani e figli, i bambini sono sempre e semplicemente bambini anche in ospedale. Un’operazione fa sempre paura, anche se non è la prima. La voglia di giocare e di spensieratezza, appena le condizioni di salute lo permettono, resta la stessa anche in un reparto. Scegliere di stare a fianco della Fondazione Meyer significa aiutarci a portare avanti progetti importanti per l’ospedale, che possiamo riassumere in quattro semplici parole: ricerca, innovazione, tenerezza, famiglia".

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Festa PD Santomato