VALDINIEVOLE
Lunedì, 11 Giugno 2018 09:48

Aggredisce il comandante dei carabinieri di Pescia

Aggredisce il comandante dei carabinieri di Pescia foto archivio Carlo Quartieri

L'arrestato minacciava un operatore di un centro profughi

PESCIA - E’ stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali un muratore di origini rumene, V.S., 43enne, incensurato e residente a Pescia, che nella tarda serata di sabato si è reso responsabile a Vellano di una violenta aggressione nei confronti del comandante e di un maresciallo della comando pesciatino.

L’uomo, in evidente stato di ebbrezza senza alcun motivo ha cominciato a molestare e minacciare un operatore della cooperativa che, in via Matteotti nella frazione della svizzera pesciatina, gestisce un centro per profughi.

Il comportamento del 43enne si è protratto al punto che si è reso necessario richiedere l’intervento dei militari sui quali si è immediatamente scatenata la furia dell’uomo.

Il comandante della stazione e il maresciallo che l’accompagnava sono riusciti ad immobilizzare il 43enne, con l’ausilio di una pattuglia del Norm di Montecatini, successivamente intervenuta, solo dopo una violenta colluttazione a seguito della quale i due militari sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale di Pescia per vari traumi riportati.

L’autorità giudiziaria ha disposto l’accompagnamento del violento al carcere di Pistoia e non è stata disposta al momento la direttissima.

qui vanno inseriti i moduli banner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.