VALDINIEVOLE

Mercoledì, 06 Giugno 2018 13:23

Nessuna decisione su Oreste Giurlani, il Gup rinvia

Oreste Giurlani Oreste Giurlani

Sul destino dell'ex sindaco di Pescia si deciderà il 27 giugno

FIRENZE – Niente di fatto. La seduta di fronte al Gup di Firenze, in programma stamani e che doveva decidere la “sorte giudiziaria” di Oreste Giurlani, è stata rinviata. Il Giudice dell'Udienza preliminare tornerà a parlare del caso-Giurlani fra tre settimane, mercoledì 27 giugno. Un rinvio concesso su richiesta dell'avvocato difensore per consentire di valutare al meglio se chiedere o meno il rito abbreviato. 

Nel frattempo il sindaco uscente, ricandidato a sindaco fra mille polemiche, potrà occuparsi con tranquillità dell'appuntamento elettorale a Pescia, in programma per domenica prossima, 10 giugno. “Tutto rinviato al prossimo 27 giugno – ci dice l'avvocato di Giurlani, Gabriele Melani - quando il Gup dovrà decidere se procedere in giudizio o meno”.

Certo questo rinvio, del tutto normale nell'ambito dell'iter giudiziario, gioca a favore del rilancio di Oreste Giurlani come come aspirante alla poltrona di primo cittadino, che aveva dovuto abbandonare proprio per le accuse che gli erano piombate addosso dall'inchiesta-Uncem. L'impalcatura dell'indagine, legata al reato di peculato, resta tutta in piedi, ma Giurlani potrà andare all'appuntamento con le urne senza avere sulle spalle una decisione che avrebbe potuto anche essergli contraria.

“Formalità”, ha detto più volte Giurlani, dicendosi convinto di potere dimostrare la propria estraneità ai fatti che gli sono contestati. Come in campagna elettorale ha ribadito con insistenza, fin dal giorno in cui presentò la sua ricandidatura, che un eventuale rinvio a giudizio non sarebbe influente sulla sua funzione di Sindaco: i tempi di un possibile processo – ha detto con le parole di un suo avvocato – andrebbero ben oltre quelli dei 5 anni di amministrazione. Intanto incassa lo slittamento di questo faccia a faccia con il Gup. (m.d)

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.