VALDINIEVOLE
Lunedì, 04 Giugno 2018 17:42

Pronta a primavera la Casa della Salute di Ponte Buggianese

Accordo tra Comune e Asl che investirà 450 mila euro  

PISTOIA – Accordo tra Comune e Azienda USL Toscana centro per la realizzazione della Casa della Salute a Ponte Buggianese. Con un investimento previsto intorno ai 450mila euro l’Azienda Sanitaria oltre a ristrutturare il piano terra dell’attuale distretto di via della Libertà, di cui è proprietaria, interverrà anche sul primo piano, del Comune, così da raddoppiare gli spazi ed utilizzare tutto il fabbricato, che sarà interamente destinato ad accogliere i servizi sanitari, sociali ed amministrativi e socio sanitari integrati.  

L’amministrazione comunale ha affidato alla ASL l’incarico di redigere e sviluppare il progetto, la predisposizione degli atti necessari all’indizione della gara per l’affidamento dei lavori e gli eventuali collaudi dell’opera una volta portata a termine. L’iter procedurale, di fatto, è già iniziato con la deliberazione da parte del Consiglio Comunale e del Direttore Generale dell’Azienda USL.  

“Il nostro investimento – ha sottolineato il direttore generale, Paolo Morello Marchese- è finalizzato ad un ulteriore potenziamento del territorio con la diffusione delle Case della Salute, strutture fondamentali per i cittadini e per l’intero sistema, perché erogano servizi indispensabili prima e dopo il ricovero ospedaliero e svolgono attività che accompagnano per tutta la vita la popolazione: neonati, bambini, adulti ed anziani”.    

Il sindaco Pier Luigi Galligani e presidente della Società della Salute della Valdinievole ha aggiunto che con questo intervento si dà ulteriore e maggiore consistenza al progetto di “sanità territoriale” perseguito dalla Regione Toscana; inoltre la sua realizzazione risponde ad un’attesa della Comunità pontigiana, che è stata perseguita dall’Amministrazione comunale ed a cui a breve sarà data completa attuazione.  

La nuova Casa della Salute sarà pronta nella primavera del 2019 e con l’intervento previsto, coordinato tra il piano terra ed il primo, ha fatto sapere il dottor Claudio Bartolini, direttore della SDS Valdinievole, sarà possibile riorganizzare e sviluppare i servizi oggi erogati dal distretto di Ponte Buggianese, anche con la presenza di un maggior numero di operatori sanitari (oltre agli specialisti i medici di medicina generale, gli infermieri, gli assistenti sociali, ecc…) per offrire ai cittadini interventi coordinati e integrati tra più professionisti come avviene nelle Case della Salute già attivate nel territorio.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.