VALDINIEVOLE

Giovedì, 08 Marzo 2018 19:58

Colpito alla testa in una ditta di materie plastiche di Larciano, molto grave un 78enne

LARCIANO – Qualcosa deve essergli caduto addosso, forse un pancale. Certo è che l'uomo, 78 anni, titolare della ditta che produce scope in materiale plastico, è finito a terra con una forte ferita alla testa.

L'incidente è avvenuto poco dopo le 15 in una piccola azienda familiare fra la Damaz e il circolo ricreativo di Biccimurri, in via Matteotti.

Immediati i soccorsi, che hanno fatto arrivare sul posto, allertati da un parente dell'uomo, l'automedica da Lamporecchio ed una ambulanza della Pubblica assistenza di Monsummano. L'uomo, I.T. di 78 anni, è stato trovato dai soccorritori a terra appoggiato a un muro, privo di conoscenza. Preoccupante la brutta ferita che aveva sulla nuca. Da capire però con precisione come se la sia procurata. Le sue condizioni sono subito state considerate molto gravi, tanto che i sanitari hanno chiesto l'intervento di Pegaso. Ma in quel momento nessuno dei tre elicotteri della flotta toscana di emergenza era disponibile.

Così il 78enne è stato sistemato sulla tavola spianale e intubato. Ed è cominciato il viaggio, assistito, verso il pronto soccorso di Careggi. Nel corso del trasferimento a Firenze l'infortunato non ha mai ripreso conoscenza ed è stato ricoverato in codice rosso.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.