Contenuto Principale

"Morte", una provocazione e una minaccia sulla porta del Pd di Buggiano

La scritta sulla porta della sede del Pd di Buggiano La scritta sulla porta della sede del Pd di Buggiano

BUGGIANO – “Morte”. Una scritta inquietante è apparsa nella notte sulla porta a vetri della sede del Partito Democratico di Buggiano.

Qualcuno ha pensato bene di imbrattare il vetro, proprio sopra il simbolo del Pd con questa assurda scritta a grossi caratteri tracciata con un pennarello nero. Una provocazione? Uno scherzo di cattivo gusto? Un segno di ignoranza e di superficialità? Sicuramente in quel messaggio c'è un po' traccia di tutte queste ipotesi. Ma insieme sembra avvertirsi anche il segnale dell'aria che tira in questa campagna elettorale. Nella quale accuse, insulti, minacce sono all'ordine del giorno. Quella parola, insomma, è un segno che non può essere sottovalutato. Il segno della degenerazione di un confronto che dovrebbe essere invece fatto di idee e di rispetto.

“Non ci intimoriscono – ha scritto Riccardo Trallori, segretario provinciale del PD sulla sua pagina Fb - Voglio dire a Giacomo Ghilardi, segretario comunale PD di Buggiano, e a tutti gli iscritti democratici ed i tanti elettori che questi gesti non ci fermano e non ci fermeranno mai. Se qualcuno a giro per la provincia pensa che con le minacce possa interferire con la nostra attività, allora non ha capito di che pasta siamo fatti e che continueremo a testa alta a condurre questa campagna elettorale ed i mesi che verranno. Soprattutto continueremo nelle battaglie dei nostri valori, di civiltà, di pace, di libertà e solidarietà. Parole che probabilmente questo anonimo non conosce perché abituato a muoversi così, con le minacce, pensando di intimorire. Noi andiamo avanti come sempre, orgogliosi del paese democratico che i nostri genitori e nonni hanno costruito e che noi vogliamo mantenere”.

“Morte”, ha scritto qualcuno. C'è da augurarsi che l'eco di quella parola inquietante non faccia irruzione nella campagna elettorale. E sia soltanto la provocazione e la stupidità di una notte.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna