Contenuto Principale

Montecatini tra le 363 città italiane nel libro del Ministero dei beni culturali

MONTECATINI - Montecatini Terme è ufficialmente tra le 363 Città italiane del libro selezionate dal Centro di Promozione del libro e della lettura, Ministero dei beni culturali.

Montecatini è stata inserita nella speciale lista per aver organizzato con successo negli ultimi 5 anni il Festival Food&Book, legato al libro e alla cultura enogastronomica, per le attività culturali promosse nelle biblioteche. Tra queste, in conferenza stampa, con i responsabili della Biblioteca Di Monaco e Tintori, è stato ricordato anche il servizio di prestito libri a domicilio per le persone anziane che abitano nelle frazioni con difficoltà di spostamento.

“Si tratta di un bellissimo riconoscimento per la città e per la biblioteca – ha detto l’assessore Bruno Ialuna – Chi lavora a Villa Forini lo fa bene e con passione, ma penso anche al Bibliomercato per i ragazzi al Mercato coperto, a Biblioterme al Tettuccio grazie all’impegno in estate dell’Istituto Storico Lucchese, e ancora al prestito di libiri dedicato ai turisti, a quello domiciliare rivolto a chi sta a Nievole o a Montecatini Alto. Un grande merito va a Food and Book, un festival che ci riempie di prestigio, grazie a Carlo Ottaviano e a Sergio Auricchio, e ci ha consentito di crescere e farci conoscere come città legata al libro, con la possibilità da qui in avanti di poter accedere ai finanziamenti del Ministero dei Beni Culturali”.

Le città del libro vincitrici del riconoscimento saranno invitate a Tempo di Libri, fiera organizzata dall'Associazione Italiana Editori nel mese di marzo a Milano. L'importante  riconoscimento  ottenuto dal Comune potrà avere anche importanti sviluppi: le Città del libro potranno  infatti partecipare attraverso la presentazione di progetti  finalizzati a far crescere la lettura e ottenere dal Mibact importanti  contributi che premieranno le migliori iniziative.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna