Contenuto Principale

Rapinatori seriali arrestati a Pieve a Nievole: tre colpi in una settimana

Rapinatori seriali arrestati a Pieve a Nievole: tre colpi in una settimana foto archivio Reportpistoia

di Ilaria Lumini

PIEVE A NIEVOLE - In una settimana avevano rapinato un supermercato ad Empoli (lunedì 22) e un altro a Montelupo (giovedì 25): un Penny Market e un DPiù.

E i due rapinatori poi si erano spostati verso la Valdinievole, arrivando a colpire ieri sera l'Eurospin di Pieve a Nievole. 

Due uomini, A.C e V.C, entrambi pugliesi e residenti in provincia di Firenze, di 40 e 46anni, sono stati arrestati dalla Polizia dopo una fuga in moto terminata alla Colonna, frazione di Pieve a Nievole. Il modus operandi dei due era sempre lo stesso: prendevano di mira un supermercato, facevano irruzione ad orario di chiusura, armati e con il volto coperto dai caschi integrali. E poi fuggivano in sella ad una moto. 

Ma ieri sera, alle 19, qualcosa per i due è andato storto e sono stati arrestati. I rapinatori sono entrati all'Eurospin intorno alle 19, armati di revolver (risultato rubato nel 1999 a Strada in Chianti, Firenze) hanno sparato un colpo in aria intimando ai clienti di sdraiarsi a terra. Sono corsi alle casse e hanno arraffato i contanti e poi sono scappati verso lo scooter parcheggiato di lato all'entrata.

Ed è stato un 40enne domenicano a bordo di una Alfa Romeo (nella quale erano anche le due piccole figlie) che gli ha bloccato la fuga investendoli. L'uomo stava aspettando in auto la moglie quando ha visto due uomini armati uscire dal supermercato. Così ha messo in moto il motore, ingranato la prima e colpito lo scooter. 

Poi ha fatto marcia indietro e uno dei rapinatori ha preso la pistola e ha sparato contro l'Alfa due colpi: uno ha colpito il radiatore mentre il secondo ha sfondato il parabrezza. Alcune schegge hanno leggermente ferito l'uomo al volante. I rapinatori sono poi rimontati in sella e fuggiti. Sul posto è arrivata una pattuglia della squadra volante del commissariato e sono partite le ricerche. A Montecatini sono arrivati anche i poliziotti del commissariato di Empoli che da giorni seguivano le mosse dei due pugliesi. 

La pattuglia ha intercettato una moto lungo la strada che da Pieve porta verso Pistoia. I rapinatori erano riusciti a parcheggiare lo scooter in una via secondaria di Pieve a Nievole per rimontare su una moto "pulita" fuggendo poi verso Pistoia: una fuga terminata però quasi subito, alla Colonna. I contanti rubati sono stati recuperati dalla Polizia.

I rapinatori sono una vecchia conoscenza del commissariato di Montecatini. Nel 2002 il 40enne era stato arrestato dopo una rapina all'Esselunga e al Wester Union armato di kalashinokov. 

I due sono stati trasferiti al carcere pistoiese di Santa Caterina in Brana e sono sospettati di essere gli autori di altre rapine commesse ad Empoli e Montelupo. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna