VALDINIEVOLE

Venerdì, 12 Maggio 2017 08:15

Settimana della Croce Rossa a Pescia: mostra al Palagio sulla grande guerra e maxi giornata di prevenzione

PESCIA - Memoriale a colori, rassegna di filmati, immagini e musiche e maxi giornata di prevenzione in occasione della settimana della Croce Rossa.

Queste le due giornate-evento che si terranno sabato prossimo 13 maggio e domenica 14 maggio a Pescia: entrambe sono promosse dal Comitato della Croce Rossa locale in collaborazione con l’Ispettorato delle infermiere volontarie di Pescia e del Corpo militare Cri-Centro mobilitazione T.E. di Firenze, con il patrocinio del Comune di Pescia, della Società della salute Val di Nievole, di Uncem (Unione Comuni-enti montani) della Toscana e con l’ausilio di Amplifon, Claro Quarrata e Biomedical Monsummano.

Sabato ore 9.30 al Palagio, inaugurazione della mostra “Schegge dalla grande guerra“. Si tratta di una rassegna di filmati, musiche oltre ad importanti documenti fotografici del “Corpo militare Cri nella grande guerra” in occasione della settimana della Croce Rossa e del centenario del conflitto 1915-1918. Immagini e filmati vari che i ragazzi, soprattutto delle scuole locali invitati dal Comitato, potranno visitare gratuitamente sia sabato 13 che domenica 14 (dalle 9 alle 18).

Evento clou, invece, domenica 14 (dalle 9 alle 19) in piazza Mazzini dove, a cura sempre del Comitato Cri pesciatino, saranno installate moderne tende ospedale e da vari specialisti saranno effettuati gratuitamente e senza prenotazione esami per la prevenzione del rischio cardio vascolare e ictus: consulto neurologico e doppler carotidi effettuato dal dottor Gino Volpi, direttore Neurologia e Neurofisiopatologia degli ospedali di Pescia e Pistoia; elettrocardiogramma e consulto cardiologico; consulto nutrizionistico, posturologico, psicologico, test dell’udito e visivo, oltreché determinazione: peso, altezza, pressione arteriosa.

“L’iniziativa - spiega il presidente del Comitato pesciatino, dottor William Vergoni -, si tiene in occasione della settimana della Croce Rossa e del centenario della guerra 1915-18 e si pone tra gli obiettivi quello di fermarsi a ripensare a quella che è stata definita in tanti modi diversi: la prima guerra di massa, la guerra del sogno, la guerra antidoto contro la fugacità del tempo, la giovinezza: età della guerra, il mito della guerra, la guerra degli artisti. Dunque anche musiche e filmati il tutto per rispondere alle ombre della guerra con i colori della vita. Oltre all’evento culturale organizziamo anche una giornata di prevenzione del rischio cardio vascolare e ictus. Come Croce Rossa, anche in questo modo vogliamo sempre di più venire incontro alle esigenze della collettività”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.