Contenuto Principale

Uzzano, tormenta la ex e la insegue con l'auto: arrestato

UZZANO- È uscito di casa con un martello e uno spray urticante per “finire il lavoro iniziato”.

Per fortuna il tempestivo allarme al 112 ha evitato il peggio salvando la vita ad una donna di 37 anni residente a Uzzano. In manette per stalking è finito il suo ex compagno, un 28enne di Capannori con alcuni precedenti di polizia. L'uomo non si era rassegnato alla fine della loro relazione, avvenuta nel luglio scorso. Da quel momento ha cominciato a tormentarla, prima con messaggi, poi con le telefonate, fino ad arrivare ai pedinamenti, sempre più frequenti.

Per questo lo scorso dicembre gli era stato notificato un provvedimento di ammonimento da parte del Questore, una sorta di diffida dal proseguire nelle sue azioni, pena la procedibilità d’ufficio nei suoi confronti e l’inasprimento delle pene in caso di condanna. Tutto questo non è bastato. Lunedì sera l'ennesimo episodio di violenza. La donna, che sostava in auto con un amico nei pressi della piscina comunale di Montecatini, è stata raggiunta dall'ex che ha tentato di sfondare il finestrino.

Per fortuna la vittima, nonostante la paura è riuscita a mettere in moto e raggiungere la caserma dei carabinieri di via Tripoli. Lo stalker è stato rintracciato poco dopo dai militari della radiomobile e denunciato per questo ulteriore episodio alla Procura di Pistoia , alla quale è stata chiesta anche l’adozione di una misura cautelare, resasi a quel questo punto necessaria. Ieri sera la situazione è precipitata quando il giovane è uscito di casa avvisando i genitori che sarebbe andato a “finire il lavoro iniziato”.

Sono stati loro in prima battuta ad avvisare i carabinieri delle intenzioni del figlio. Attorno alle 21,30 la vittima, che stava viaggiando a bordo della propria auto, ha segnalato al 112 di essere pedinata dall’ex fidanzato che la stava seguendo con la propria vettura. Le pattuglie del Norm della stazione di Pescia hanno rapidamente intercettato l’uomo che è stato bloccato in una strada a fondo chiuso in via Amendola in località Alberghi del comune di Uzzano. L’uomo non ha opposto alcuna resistenza e a bordo dell’auto i militari hanno trovato una bomboletta con spry urticante ed un martello. Dopo la formalizzazione dell’arresto e l’ulteriore denuncia per il possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere, è stato trasferito al carcere di Pistoia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna