TOSCANA

Venerdì, 08 Marzo 2019 16:22

Firenze, occhiali in dono a chi è in difficoltà

Il progetto "Occhiale solidale"

FIRENZE - Cento paia di occhiali per altrettante persone in difficoltà segnalate dai Servizi sociali del Comune: arriva a Firenze il progetto ‘Occhiale solidale’ promosso dall’associazione Pane quotidiano e dal Lions Club Firenze con la collaborazione dell’Ottica Del Lungo e dell’assessorato al Welfare.

Il progetto, presentato oggi a Palazzo Vecchio dall’assessore Sara Funaro, dalla responsabile dell’Area disabili e anziani della Direzione Servizi sociali del Comune dottoressa Elisabetta Masala, dal presidente dell’associazione Pane quotidiano Alberto Pagani, dal presidente Lions Club Firenze Luigi Canovaro e dal titolare dell’Ottica Del Lungo Davide Giaccheri, consentirà a cento persone (dai bambini agli anziani) di avere gratuitamente una visita optometrica e un paio di occhiali da vista nuovi. “Grazie a tutti i soggetti coinvolti nel progetto per aver fatto sì che ‘Occhiale solidale’ potesse arrivare anche a Firenze - ha detto l’assessore Funaro -. È un progetto molto importante che dà attenzione alle persone più fragili dal punto di vista economico, e non solo. Fragilità sulle quali il lavoro congiunto tra mondi associatici, Lions Club, imprenditori e varie realtà presenti in città danno spesso un grande aiuto, offrendo la possibilità di dare una risposta di qualità a persone che da sole altrimenti non ce la farebbero”. “Questo non è il primo progetto che realizziamo con Pane quotidiano con cui è iniziata da tempo una collaborazione stretta a cui teniamo molto - ha spiegato l’assessore al Welfare -. Collaboriamo con Pane quotidiano grazie a una convenzione in base alla quale l’associazione decide con i nostri Servizi sociali quali sono le situazioni in cui intervenire e a cui dare un sostegno.

Da parte nostra c’è gratitudine per il lavoro svolto e vorremmo proseguire in questa collaborazione nella speranza che possa diventare sempre più fruttuosa”. Nel 2018 l’associazione Pane quotidiano ha distribuito 27.200 in buoni acquisto della grande distribuzione a 266 famiglie indigenti con 569 bambini, 42 mamme sole, 293 anziani segnalati da soci, enti laici, gruppi Caritas, parrocchie, dalla Sezione di Firenze del corpo nazionale dei giovani esploratori italiani e dell’assessorato al Welfare del Comune. Inoltre, alla Badia Fiorentina i volontari dell’associazione hanno distribuito nel corso dell’anno 1.192 chili di pane e lo hanno fornito alla mensa dei poveri del Circolo Vie Nuove per 232 chili. Grazie poi alla generosità di un socio, Pane quotidiano ha lanciato, in collaborazione con l’assessorato al Welfare, il progetto Bolletta solidale per il pagamento delle bollette di luce, acqua e gas di famiglie o anziani in difficoltà con un impegno economico di 14mila euro. Nel dettaglio il progetto ‘Occhiale solidale’ prevede l’offerta a un prezzo simbolico di 30 euro di una montatura nuova completa di lenti su prescrizione.

L’offerta è rivolta a quella fascia di popolazione che ha difficoltà a sostenere economicamente le spese quotidiane ed è spesso costretta, di conseguenza, a rinunciare all’acquisto di beni e servizi di prima necessità come possono essere appunto gli occhiali da vista. “Il progetto ‘Occhiale solidale’ vuole essere un gesto di attenzione nei confronti delle persone più in difficoltà - ha detto il presidente di Pane quotidiano Alberto Pagani -. Il nostro obiettivo è rispondere così ad una crisi economica prolungata e contrastare il carovita offrendo una linea di montature nuove, complete di lenti personalizzate ha chi ne ha bisogno per correggere il difetto visivo”. “È una bella iniziativa che parte dall’associazione Pane quotidiano - ha detto il presidente Lions Club Firenze Luigi Canovaro - e che ci è arrivata attraverso la segnalazione del nostro socio Davide Giaccheri, nonché tesoriere del Club, che ci ha proposto di partecipare. Ho accettato molto volentieri e ho subito portato la sua proposta nel Consiglio direttivo, che ha approvato di partecipare al 50%”. “Dopo il successo del service di ripristino e riutilizzo degli occhiali usati raccolti da Lions Club Firenze - ha detto Davide Giaccheri -, abbiamo deciso di portare avanti il progetto ‘Occhiale solidale’, sulla scorta del successo ottenuto in molte altre città italiane come Padova, Brescia e Bologna. Grazie alla collaborazione di ‘Pane quotidiano’ è stato facile organizzare questo progetto e per questo vorrei ringraziare anche il Comune per il supporto offerto”. L’associazione ‘Pane quotidiano’ (https://www.panequotidianofirenze.it/) aiuta le persone più fragili, opera nell’area fiorentina a favore dei meno fortunati, degli indigenti e dei bisognosi, fornendo gratuitamente alimenti, generi di prima necessità e sussidi sanitari alle famiglie ed ai singoli che si trovano in condizioni di grave difficoltà. Grazie alle donazioni dei soci e dei benefattori fornisce gratuitamente il pane ad alcune mense dei poveri della città, mentre alimenti e buoni spesa vengono distribuiti dai volontari ‘porta a porta’, così che tutto ciò che viene raccolto giunga effettivamente a chi vive nella necessità.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.