TOSCANA

Giovedì, 28 Febbraio 2019 17:37

Dopo Fiorentina-Atalanta scontri fra polizia e tifosi

foto archivio foto archivio

Il Siulp: vergognoso e inaccettabile quanto accaduto

FIRENZE - “Vergognoso ed inaccettabile quanto accaduto stanotte quando due pullman delle tifoserie della squadra bergamasca si sono staccati dal corteo in uscita dalla città e, sul ponte del Varlungo, hanno determinato scontri con i Poliziotti in servizio di scorta al corteo stesso”.

Ad affermarlo il Segretario Generale SIULP Firenze, Riccardo Ficozzi, che prosegue: “Nel 2019 constatare che persone le quali, in teoria, dovrebbero spostarsi da una città ad un’altra solo per supportare con il loro tifo la squadra di calcio di riferimento e che invece pongono in essere comportamenti incivili e delinquenziali è intollerabile. Secondo quanto appreso, addirittura, un poliziotto che era salito a bordo del pullman per capire i motivi della fermata ed invitare il conducente a riprendere la marcia, sarebbe stato chiuso all’interno del pullman e malmenato dai tifosi presenti riportando, fortunatamente e solo grazie alla sua lunga esperienza in servizi di ordine pubblico, lesioni non gravi. Purtroppo non ha avuto stesso destino un funzionario che, causa una violenta colluttazione, ha subito importanti danni al volto. È indispensabile che gli autori di tali azioni vengano duramente puniti e che nei confronti degli stessi siano posti in essere provvedimenti permanenti di interdizione da eventi sportivi e manifestazioni pubbliche”.

“Ai numerosi colleghi refertati tutto il sostegno del SIULP Fiorentino e gli auguri di una pronta guarigione ma anche e soprattutto, a tutti i poliziotti che stanotte sono intervenuti per sedare questo indegno evento, i complimenti per avere evitato che dei delinquenti potessero determinare ulteriori e ben più gravi conseguenze ingaggiando scontri con le tifoserie avversarie”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.