TOSCANA

Sabato, 16 Febbraio 2019 12:53

Nuova aggressione al pronto soccorso di Firenze

L'ospedale di Santa Maria Nuova L'ospedale di Santa Maria Nuova

Infermieri e guardia giurata presi a pugni e calci da un ubriaco

FIRENZE - Ha aggredito il personale del pronto soccorso e la guardia giurata di turno a calci e pugni e tirando loro contro una sedia. E' successo la notte scorsa al Pronto Soccorso dell’Ospedale fiorentino di Santa Maria Nuova. Un nuovo episodio di violenza insomma in un ambiante sanitario. Protagonista un 31enne tunisino completamente ubriaco.

Sono intervenuti i carabinieri attorno alle 23. Al loro arrivo una guardia giurata ed altri infermieri stavano tentando di contenere l'uomo che si stava dimenando insultando tutti i presenti e cercando di colpirli con calci e pugni.

Non contento, all'arrivo dei carabinieri nel tentativo di scappare, il 31enne ha cercato di colpire con una testata al volto uno dei carabinieri che è riuscito a schivare il colpo che gli è finito sul petto.

Bloccato definitivamente, i militari hanno accertato che l’uomo, una volta entrato al Pronto Soccorso per etilismo acuto, si era subito alterato, iniziando a prendersela con l’infermiera e la guardia giurata, colpendoli con una sedia, e con pugni e calci.

La guardia giurata ha riportato lesioni guaribili in 10 giorni. Il tunisino, in Italia senza fissa dimora, è già noto alle Forze dell’ordine e già arrestato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate. L’uomo sarà giudicato nella giornata odierna con il rito direttissimo.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.