TOSCANA

Venerdì, 15 Febbraio 2019 12:55

Sequestrato il marchio dello storico “Giubbe rosse”

Non può essere separato dal locale. La Cgil: “una vittoria”

FIRENZE - Il Tribunale di Firenze ha disposto il sequestro del marchio del 'Gran caffè ristorante Giubbe Rosse'. Il prestigioso locale fiorentino, con alle spalle una tradizione storica e letteraria, è al centro di una vicenda legata al fallimento della società che lo gestiva. Nel procedimento era entrata anche proprio la cessione del marchio.

Il Tribunale ha invece riconosciuto che il marchio “Giubbe rosse” non può essere separato dal locale fiorentino di piazza della Repubblica.

Soddisfatta la Cgil, che considera “una vittoria” il pronunciamento del tribunale.

“Come Filcams Cgil – scrive in una nota il sindacato - abbiamo sempre sottolineato che il marchio era centrale e fondamentale perché l’asta potesse avere un interesse. La notizia che il marchio sia stato sequestrato e quindi messo a disposizione della curatela è per la Filcams Cgil Firenze una vittoria.
Una vittoria perché adesso abbiamo ricongiunto il marchio al lavoro. Il 20 febbraio avremo un nuovo incontro in Città metropolitana alla Unità di crisi e lì chiederemo i dettagli in merito all’asta, anche per quando attiene all’affitto dell’immobile che rimane l’altro tassello per far sì che il caffè rimanga in piazza della Repubblica, sua naturale sede storica. Soltanto col marchio nelle disponibilità della curatela e del contratto di affitto del locale i lavoratori possono stare tranquilli per il loro futuro”.

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.