TOSCANA

Giovedì, 31 Gennaio 2019 12:03

Caso Diciotto, Salvini a rischio processo: i leghisti si mobilitano

Una raccolta firme nelle piazze a sostegno del Ministro dell'Interno

FIRENZE - I leghisti toscani si mobilitano nel fine settimana raccogliendo le firme a sostegno del Ministro dell’Interno Matteo Salvini per il rischio processo per la nota vicenda della nave Diciotti.

“E’ inaccettabile ed inammissibile  -afferma Susanna Ceccardi, Coordinatrice regionale della Lega - che s’ipotizzi un procedimento giudiziario nei confronti di chi si sta costantemente adoperando per difendere il territorio nazionale da un'invasione incontrollata. Invitiamo pertanto tutti i cittadini toscani a venire presso i nostri gazebo per mettere nero su bianco la loro concreta vicinanza e solidarietà al nostro Segretario Federale; questa vicenda non deve, infatti, diventare un pretesto per mettere i bastoni fra le ruote a chi, da giugno ad ora, ha, con il suo impegno, fatto crollare vertiginosamente il numero di sbarchi nel nostro Paese (nel 2018 ci sono stati circa 23.000 sbarchi contro i quasi 120.000 dell’anno precedente, mentre da inizio anno si sono registrati 155 arrivi, a fronte di oltre 3100 avvenuti nello stesso periodo). Per la prima volta i rimpatri sono superiori agli arrivi ed è sceso decisamente il numero d’immigrati attualmente accolti in Italia, passando da 183 mila a 133 mila.

I banchetti organizzati dalla Lega saranno dislocati in moltissime località, piccole e grandi in tutta la Toscana. 

"Vi aspettiamo, dunque, perché la questione Diciotti è un caso di natura squisitamente politica e non deve minimamente riguardare le aule di un tribunale". 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.