TOSCANA

Martedì, 29 Gennaio 2019 12:12

Brucia appartamento a Santa Croce, evacuate 12 famiglie

L'intervento dei vigili del fuoco a Santa Croce. Nella foto sotto: i mezzi sanitari nella zona L'intervento dei vigili del fuoco a Santa Croce. Nella foto sotto: i mezzi sanitari nella zona

Scattata una maxi emergenza

SANTA CROCE SULL'ARNO – Una ventina di persone (tra cui anche due diversamente abili) sono state evacuate a Santa Croce per l'incendio di un appartamento al primo piano di un condominio di tre piani di via Amendola. Tutte le 12 famiglie dello stabile sono state allontanate. Problemi di leggere intossicazioni hanno riguardato 8 persone, assistite sul posto e ricoverate in codice giallo. Per l'intervento è scattato l'allarme della centrale del 118 di Pistoia-Empoli, che ha messo in moto il meccanismo di una maxi emergenza.

Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco di Cascina e Castelfranco con il supporto di una squadra di Empoli.

Con i carabinieri sono sul posto anche personale e tecnici delle aziende di gas, luce e acqua.

Scattata una maxi emergenza

Per questa situazione straordinaria è stata applicata la nuova procedura maxi emergenze recentemente approvata e studiata per gestire le macro emergenze attraverso un coordinamento delle operazioni sul posto e per il trasporto del materiale sanitario.

In questo caso in prima battuta è arrivata sul luogo un’automedica con a bordo un medico e infermiere che ha confermato la tipologia dell’evento a carattere straordinario che ha visto coinvolte 8 persone con difficoltà respiratorie a causa dell’incendio. Pertanto la Centrale operativa 118 Pistoia- Empoli ha attivato la procedura eccezionale allertando le associazioni di volontariato del  territorio che sono intervenute con 6 ambulanze con volontari  soccorritori, un’ulteriore auto medica,  i vigili del fuoco con altri 4 mezzi e carabinieri. Sul posto è intervenuto anche il Sindaco Giulia Deidda e l’Assessore comunale Piero Conservi con delega alla protezione civile. Le 8 persone coinvolte nell’incendio sono state stabilizzate sul posto con codice giallo e trasportate con codice verde nei pronto soccorso di Empoli (6 persone) e di Pontedera (2 persone) per non gravare sui flussi di un unico presidio ospedaliero. L’operazione si è conclusa intorno alle ore 7:30.  

Il Dipartimento aziendale maxi emergenze ringrazia le tre associazioni territoriali (Anpas, Misericordia e Croce Verde) intervenute tempestivamente con i propri mezzi di soccorso ed in questo caso specifico la Misericordia di Empoli ha inviato sul posto un ambulatorio mobile per visitare i feriti. 

 

 
questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.