TOSCANA

Giovedì, 06 Dicembre 2018 12:58

Firenze, picchia la moglie per anni: arrestato

La donna l'ha denunciato

FIRENZE – Maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate, commesse sulla moglie in presenza dei figli minorenni. È con questa accusa che ieri sera i carabinieri del nucleo investigativo di Firenze hanno arrestato un operaio albanese 42enne, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Firenze.

L'attività di indagine aveva preso il via lo scorso giugno, quando la moglie dell'uomo, anche lei albanese, dopo anni di soprusi e violenze aveva deciso di denunciare.

Le indagini hanno permesso di accertare che l'uomo aveva adottato in modo abituale e sistematico comportamenti violenti e vessatori. Minacce e botte, unite alle richieste di farsi consegnare dalla moglie sempre più soldi, che puntualmente utilizzava per giocare d'azzardo. Tutto questo per oltre sei anni. In alcune occasioni aveva colpito la moglie alla testa fino a farle perdere i sensi.

In seguito alle prime denunce, nel mese di ottobre all'uomo era stata applicata una prima misura cautelare con l'obbligo di allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinarsi a moglie e figli. Incurante delle prescrizioni, l'operaio è però andato avanti con le minacce, telefonando ossessivamente alla moglie e avvicinandola sul posto di lavoro.

Per questo motivo, il giudice per le indagini preliminari ha deciso di aggravare la misura cautelare. L'uomo, incensurato, è stato arrestato e accompagnato alla casa circondariale di Sollicciano.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.