TOSCANA

Venerdì, 05 Ottobre 2018 15:04

Firenze: arresto cardiaco in auto, salvato dai medici

Al Medicina Interna e d’Urgenza dell'ospedale Serristori 

FIRENZE – E’ arrivato da solo con la propria auto al Pronto Soccorso dell’ospedale Serristori di Figline Val d’Arno lamentando un dolore scapolare e dopo una ventina di minuti è andato in arresto cardiaco.

La tempestività e l’efficienza con cui l’uomo di 53 anni che mercoledì sera intorno alle 20,30 è stato soccorso dai medici della Medicina Interna e d’Urgenza del Serristori diretta da Andrea Bribani, sono state decisive per la sua vita.

Il paziente è ora ricoverato all’ospedale di Santa Maria Annunziata dove è stato trasferito e sta bene. Mercoledì sera all’ingresso in Pronto Soccorso, i parametri erano risultati stabili ma già al successivo controllo dopo una quindicina di minuti, l’uomo mostrava evidenza di segni elettrocardiografici di infarto miocardico acuto. Appena il tempo di iniziare la terapia antitrombotica di urgenza mentre il paziente era monitorizzato, e si è verificato un arresto cardiaco.

Nella sala emergenza era presente una fibrillazione ventricolare e il medico internista di turno, Francesco Burberi, ha provveduto a una immediata defibrillazione riuscendo a stabilizzare il paziente.

E' stata quindi attivata immediatamente ambulanza con medico a bordo e alle 21,15, l’uomo è stato trasferito in sala di emodinamica presso l'ospedale Santa Maria Annunziata dove è stato poi sottoposto ad angioplastica dall'equipe diretta dalla dottoressa Tania Chechi.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.