TOSCANA
Giovedì, 12 Luglio 2018 14:06

Arriva la mappa dell’Oltrarno curata dagli host di Airbnb

Quattro percorsi tematici 

FIRENZE - Il cuore di Firenze è grande, e la comunità di host di Airbnb gli dà voce con una mappa che riscopre un’area storica e autentica della città: l’Oltrarno.

Un luogo che abbraccia quartieri come Santo Spirito e San Frediano dove trovare, ancora oggi, una città viva e pulsante grazie alle botteghe degli artigiani e ai monumenti che ne raccontano la storia.

Questa guida, realizzata con l’input dell’Home Sharing Club di Firenze - cuore della comunità degli host locali di Airbnb - e costruita con la collaborazione di importanti realtà locali quali la Camera di Commercio di Firenze, l’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco e Alia, vuole raccontare una Firenze meno conosciuta, eppure straordinaria; è pensata per aiutare a trovare i luoghi autentici della zona, ma anche per spiegare come essere un buon cittadino temporaneo.

L’iniziativa fa parte di un ampio progetto di valorizzazione del turismo sostenibile che nei prossimi mesi vedrà la community di Airbnb coinvolta in diverse iniziative a fianco di partner locali.

Giulio del Balzo, Public Policy Associate di Airbnb ha commentato: “Questa iniziativa nasce dalla convinzione di tutti i soggetti coinvolti che ci sia spazio per un turismo sano e di qualità. I portali internazionali come il nostro possono aiutare i territori e le loro comunità a raccontare meglio le gemme meno conosciute ma non per questo meno attraenti”.

“Ben vengano tutti i progetti che puntano a rendere più responsabili gli ospiti del nostro territorio e allo stesso tempo a valorizzare le nostre tipicità, come l’Oltrarno, che con i suoi angoli, le chiese, i giardini, le attività artigianali, i locali contribuisce a rendere unica Firenze.

La mappa curata direttamente dagli host di Airbnb accoglie poi pienamente la filosofia legata alla delocalizzazione dei flussi turistici che, nata al nostro tavolo del turismo, ha positivamente contaminato importanti operatori del settore”, ha detto Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze. La guida verrà presentata stasera, a partire dalle 19, presso la Camera di Commercio (ingresso Piazza Mentana) di Firenze.

La guida suggerirà esperienze che si svilupperanno seguendo quattro concept, o percorsi: “Magia della natura”, che valorizza l’Oltrarno verde ed esoterico, dei giardini e dei musei particolari.

“Opere d’arte su misura”, che offre un’ampia panoramica sull’abilità dei maestri artigiani locali, dalle creazioni di alta moda al mosaico, dai negozi che espongono il “commesso fiorentino” alle arti culinarie.

“Fiorentinità d’Oltrarno”, che rappresenta un tuffo nella fiorentinità verace tipica di questa parte dell’Arno e ripercorre i luoghi familiari agli abitanti del posto e fa vivere la città da una prospettiva contemporanea inedita.

“Fra sacro e profano”, un vero e proprio viaggio per scoprire una Firenze dalla bellezza poetica, che inizia con il maestro liutaio Fabrizio di Pietrantonio per ammirare strumenti a corda antichi e moderni e prosegue con i tabernacoli. Oltre al focus sugli artigiani e sui luoghi culturali minori, gli host hanno completato la mappa dell’Oltrarno con un vademecum su come essere un buon cittadino temporaneo di Firenze.

Tra i consigli, quelli sulla raccolta differenziata, sulla cura dei luoghi di una città d’arte, sui prodotti locali e curiosità specifiche come la speciale numerazione dei civici fiorentini. A settembre i quattro percorsi immaginati dagli host diventeranno delle vere e proprie passeggiate nell’Oltrarno, aperte a tutta la città.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Festa PD Santomato