TOSCANA
Venerdì, 06 Luglio 2018 21:35

Borgo San Lorenzo, scoperta estetista abusiva

Un volume d'affari di 100mila euro

BORGO SAN LORENZO - Nei giorni scorsi, le Fiamme Gialle del Comando provinciale di Firenze, nell’ambito di controlli sul territorio, hanno individuato un’attività commerciale di estetista svolta abusivamente, che ha comportato - a carico della persona responsabile - gravi sanzioni di natura amministrativa per la violazione di normative fiscali ed igienico-sanitarie.

Il controllo è stato eseguito dai militari della Tenenza di Borgo San Lorenzo, i quali, avuto notizia che una donna svolgeva presso due abitazioni private (rispettivamente nei comuni di Borgo San Lorenzo e Firenze) senza alcuna autorizzazione, prestazioni di servizio di estetista, effettuavano degli accertamenti per rilevare elementi di riscontro. Dagli appostamenti eseguiti, emergeva che numerose persone, in diversi orari della giornata, entravano ed uscivano dalle abitazioni tenute sotto controllo e, sulla base di approfondimenti sulle banche dati a disposizione del Corpo, veniva inoltre constatato l’acquisto di quantitativi di specifici prodotti “beauty” assolutamente eccedenti il fabbisogno personale/familiare. Circostanze sintomatiche che la persona svolgesse un’attività commerciale in assenza di autorizzazioni amministrative e sanitarie e quindi completamente sconosciuta al fisco. Sulla base del quadro probatorio acquisito, veniva chiesta e ottenuta dall’Autorità giudiziaria l’autorizzazione ad accedere presso i domicili privati dell’interessata al cui interno veniva scoperta la presenza di una stanza adibita all’attività di estetista in nero, completa di tutti gli arredi e degli strumenti necessari, nonché rinvenute agende e documentazione extra-contabile varia in cui l’estetista abusiva annotava gli appuntamenti con i clienti ed, in taluni casi, anche gli importi ricevuti. La successiva elaborazione dei dati extra-contabili individuati, confermati dalle dichiarazioni rilasciate dai clienti sentiti, hanno consentito di costruire il volume d’affari dell’attività illecita esercitata, quantificato, per il periodo 2014/2018, in circa 100.000 euro. La donna è stato segnalata all’Amministrazione finanziaria per l’applicazione delle conseguenti sanzioni amministrative; inoltre contestate violazioni per l’esercizio abusivo dell’attività, di competenza dei Comuni di Firenze e Borgo San Lorenzo.

qui vanno inseriti i moduli banner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.