TOSCANA

Martedì, 03 Luglio 2018 18:50

Rinaldo Incerpi eletto alla guida delle imprese edili europee

Eletto Presidente di European Builders Confederation

FIRENZE - Rinaldo Incerpi, dirigente di Cna Toscana Centro è stato eletto Presidente di EBC (European Builders Confederation), l’ente europeo che rappresenta 2 milioni di società edili, fa parte del Comitato del dialogo sociale europeo per l’edilizia e di Ueapme, l’associazione europea che presiede il forum delle costruzioni per conto di piccole e microimprese del settore.

L’elezione si è tenuta a Parigi dove si è svolta nei giorni scorso l’assemblea annuale di EBC che ha visto il rinnovo delle cariche per il prossimo mandato triennale.

Rinaldo Incerpi vanta una lunga esperienza nel settore avendo rivestito diversi altri ruoli strategici nel sistema Cna - come presidente nazionale di Cna Costruzioni e Presidente della C.c.i.a.a. di Pistoia - e non nega la soddisfazione per una nomina che gli consentirà, di fatto “di farsi carico a tutti i tavoli istituzionali delle istanze e delle azioni di tutela per oltre 2 milioni di imprese di piccole e medie dimensioni che lavorano nel comparto delle costruzioni e fanno sentire la propria voce proprio attraverso questa strategica organizzazione professionale europea”.

A fronte della pesante crisi che ha colpito il settore – basti pensare che solo in Toscana dal 2008 sono andati persi il 35% di imprese e il 45% dei posti ti lavoro - sono già chiare le priorità che il neopresidente annuncia di voler portare avanti anche perché, dice Incerpi, “la rivoluzione che ha investito il mercato delle costruzioni, oggi ci riporta un quadro di dinamicità interessante, con evidenti segnali di crescita e di voglia di tornare ad essere protagonisti dell’economia locale, nazionale ed europea”.

“Mai come ora dunque – sottolinea Incerpi – se da un lato è necessario puntare sui nostri elementi di forza: la tradizione e l’innovazione,che ritengo cruciali per ottenere provvedimenti e risorse utili al rilancio sia delle imprese che dei mercati interni; dall’altro bisogna riportare al centro delle politiche europee temi come l’accesso al credito e ai finanziamenti, l’efficienza energetica, l’economia circolare, le norme sugli appalti, la direttiva sul distacco dei lavoratori. Ecco perché come presidente EBC mi adopererò perché questi nodi vengano affrontati con la massima serietà e attraverso il dibattito e il confronto arrivino ad incidere sulle scelte della politica europea, che di fatto può influenzare significativamente le politiche dei vari Stati e dei diversi territori ”.

Al neo presidente sono state espresse le congratulazioni di tutto il gruppo dirigente di Cna Toscana Centro, guidato dalla Presidente Elena Calabria, e i migliori auguri di buon lavoro.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.