TOSCANA

Sabato, 23 Giugno 2018 11:08

Notte di controlli: 80 infrazioni, 200 punti in meno sulle patenti

6578 foto dell'autovelox, 12 camionisti che guidavano da troppo tempo

FIRENZE - “Safe driving for good transport”: è questo il nome dell'operazione condotta la scorsa notte dalla polizia di stato che mira a mettere al centro la sicurezza stradale contro comportamenti irresponsabili alla guida. Nel mirino sono finiti tutti, in particolare i conducenti di tir e autobus in transito sulle principali arterie della regione.

25 pattuglie della stradale, supportate da uffici mobili e auto civetta, hanno monitorato i flussi in ingresso alle barriere autostradali di Scandicci, Pisa Nord, Valdichiana e gli snodi cruciali dell'Aurelia. A Pisa Nord c'era pure Cora, una femmina di pastore tedesco addestrata a fiutare la droga. Sul posto anche quattro equipaggi della questura di Pisa, per poter allargare il raggio delle operazioni alle vie vicine all'autostrada.

268 veicoli controllati, un totale di 301 persone. Tra di loro, 72 tir e bus coi loro conducenti: una situazione particolarmente delicata perché loro, per legge, prima di mettersi al volante non devono bere neanche una goccia d'alcol e dopo un certo numero di ore alla guida devono fermarsi per riposare. A scongiurare eventuali sgarri, una scatola nera che registra tutti i loro movimenti.

12 persone sono risultate positive all'etilometro e per loro è scattato il ritiro della patente. Altri 12 autisti guidavano da troppo tempo: la polizia stradale li ha multati e costretti a riposare.

Sequestrati tre veicoli privi di assicurazione e accertati altrettanti casi di mancata revisione, mentre gli autovelox hanno fotografato le targhe di ben 6578 veicoli che andavano troppo veloci: su di loro sono in corso le verifiche del caso. 80 infrazioni contestate, oltre 200 punti sottratti alle patenti.

Non sono mancati alcuni episodi curiosi: a Scandicci, un camionista aveva bevuto prima di mettersi alla guida e aveva disattivato la scatola nera in modo da poter guidare senza sosta. A Pisa Nord, altri due camionisti avevano modificato la scatola nera. A Valdichiana, un camionista è stato fermato per guida in stato di ebbrezza: la polizia ha fatto parcheggiare il tir e lui, originario della provincia di Bergamo, per tornare a casa ha dovuto passare la notte in hotel in attesa di un collega per un passaggio.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.