TOSCANA

Mercoledì, 20 Giugno 2018 15:28

Arte e fantasia, i ragazzi dicono no al tabagismo

Uno dei cartelloni dei ragazzi Uno dei cartelloni dei ragazzi

Fumetto, rap, danza: 300 studenti del Mugello

FIRENZE – Circa 300 studenti di 12 classi seconde delle scuole secondarie di primo grado di Barberino (5 classi), Borgo San Lorenzo (4 classi) e Vicchio (3 classi) nel Mugello, sono stati coinvolti nell’anno scolastico appena terminato in un progetto di contrasto al tabagismo, “Vivo e non fumo” promosso dal SerD del Mugello in collaborazione con il Centro Antifumo di Borgo San Lorenzo e gli operatori di “Officine di strada”.

L'alleanza con la scuola rappresenta un elemento fondamentale per lo sviluppo di azioni di promozione della salute, rivolte alla popolazione giovanile la cui partecipazione attiva è strategica per prendere consapevolezza dei comportamenti corretti di contrasto al tabagismo. I ragazzi hanno utilizzato diverse modalità per promuovere il tema, con grande fantasia.

Le classi 2A, 2D, 2C e 2F della Scuola Secondaria di I grado “Giovanni della Casa” di Borgo San Lorenzo hanno partecipato alla manifestazione “Vivi lo sport”, allestendo uno stand sul tema della lotta al tabagismo, distribuendo volantini, facendo interviste e anche esibendosi con una canzone Rap scritta per l’occasione. Alcuni di loro hanno costruito anche un videogioco sul tema del contrasto al tabagismo.

Da Borgo San Lorenzo a Barberino: le classi 2A, 2B, 2C, 2D della scuola secondaria di I grado “Lorenzo de' Medici” di Barberino, hanno portato avanti anche una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutti gli studenti delle classi seconde e terze, utilizzando video, cartelloni, riproduzioni tridimensionali e anche mettendo in campo la scrittura di un fumetto. Non è mancata nemmeno in questo caso la canzone Rap accompagnata questa volta da una coreografia di danza

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.