TOSCANA

Sabato, 02 Giugno 2018 18:21

Rubano all'Esselunga merce per 800 euro. Individuati e arrestati

E' successo nel pomeriggio di ieri in un supermercato fiorentino. Pescati dalla vigilanza

FIRENZE – Li hanno arrestati stavano rubando all'interno di un supermercato Esselunga. Uno dei due era già stato arrestato 15 giorni prima a Sesto Fiorentino per lo stesso reato.

E' successo nel market di via Canova attorno alle 16 di ieri. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato in flagranza per furto aggravato in concorso due uomini, Z.F. 38enne marocchino e S.T.F. 42enne rumeno, entrambi con numerosi precedenti, tra cui reati contro il patrimonio. I due, con una tecnica ormai collaudata, sono entrati all’interno dell’esercizio commerciale.

Con studiata indifferenza hanno iniziato a vagare tra gli scaffali della merce esposta, in particolare in quelli di profumi ed elettronica. Man mano che passavano riempivano delle buste della spesa, sino a quando, hanno deciso di allontanarsi senza pagare. Avvicinatisi all’ingresso, nella zona del reparto ortofrutta, hanno così aspettato che qualcuno entrasse per poter uscire da quel cancelletto.

Uno alla volta sono riusciti ad uscire dal supermercato. I loro movimenti però non sono sfuggiti agli addetti alla sicurezza che, riconoscendoli come persone che già in passato si erano resi responsabili di altri furti, li hanno osservati a distanza, chiamando nel frattempo il 112. Una pattuglia di pronto intervento si è quindi precipitata sul posto riuscendo a bloccare il rumeno fuori dal negozio con due buste di refurtiva, in particolare prodotti di elettronica per un valore  di 430 euro. Mentre il marocchino era già stato fermato dal personale del supermercato con due buste di oggetti di profumeria per un valore di 370 euro.

I militari hanno così ricostruito i fatti e restituito la merce rubata, mentre i due sono stati portati nelle camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima. Dai successivi accertamenti è inoltre emerso che, poco più di 15 giorni fa, il cittadino di nazionalità Rumena, era già stato arrestato dai carabinieri di Sesto Fiorentino, per analoghi fatti all’interno del punto vendita di Sesto e messo all’obbligo di firma.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.