TOSCANA

Giovedì, 31 Maggio 2018 11:22

Picchia la moglie e l'amante. Poi violenta la donna

Ha sorpreso la moglie con l'amante in macchina. E' successo a Cortona

AREZZO - (Adnkronos) - Ha sorpreso la moglie in auto con l'amante: prima ha picchiato entrambi e poi, una volta rientrato a casa, ha violentato la moglie. E' accaduto in provincia di Arezzo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno arrestato l'uomo, un 37enne. Marito e moglie, da quanto si apprende, erano già separati di fatto. Tra i reati contestati anche la violenza sessuale.

Il gip ha convalidato l'arresto disponendo la custodia cautelare in carcere. Il fatto è successo a Cortona. Il marito ora si trova nel carcere ad Arezzo accusato di atti sessuali aggravati, maltrattamenti e possesso di armi: aveva con sé una pistola-penna con il colpo in canna. Gli sono contestati anche altri reati: lesioni (ha aggredito anche l'uomo con cui era la moglie), danneggiamenti, minacce e possesso di mazze da baseball qualificate come armi improprie.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il marito avrebbe seguito la moglie, dalla quale era separato di fatto in attesa di una definizione della situazione. Individuata la macchina nella quale si trovava con l'amico, nella campagna cortonese, ha fatto uscire entrambi e la scenata è stata particolarmente violenta. Poi ha portato la donna a casa dove si è consumato l'abuso. 

I carabinieri sono stati avvertiti dall'amante e la vicenda è venuta allo scoperto nella stessa notte, con l'arresto. Il 37enne, difeso dall'avvocato Domenico Nucci, ha una sua versione e sostiene che la moglie era consenziente. Il gip Fabio Lombardo ha disposto la misura cautelare in carcere dopo aver convalidato l'arresto, accogliendo la richiesta del pm Chiara Pistolesi.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.