TOSCANA
Martedì, 13 Marzo 2018 23:14

Empoli, aveva addosso oltre 6 chili di hashish. Arrestato dopo una fuga nei campi

EMPOLI – Tre anni fa era stato arrestato perché aveva in casa più di 300 chili di hashish. Questa volta è stato il cane Batman a incastrarlo: addosso avea oltre di 6 chili di hashish, in parte elegantemente “griffati” Louis Vuitton.

Si tratta di un marocchino di 39 anni, J.H. Che risiede a Castel Franco di Sotto.

E' successo oggi ad Empoli dove lo spacciatore, che poi si è rivelato quello stesso che nel 2015 era stato arrestato perché nella sua abitazione di Cerreto Guidi erano stati trovati 315 chili di hashish, è stato intercettato dai carabinieri della stazione locale in un bar di Fucecchio intorno a mezzogiorno, mentre a Empoli erano in corso attività di contrasto allo spaccio. Controlli straordinari al via fin dalla mattinata. I militari della Compagnia hanno svolto accertamenti nel parco della Rimembranza e alla stazione ferroviaria empolese. Hanno controllato persone e auto, senza alcun esito. Avrebbero poi dovuto spostarsi a Fucecchio per proseguire i controlli, ma alla fine si sono visti impegnati a dan man forte ai colleghi della locale stazione impegnati nella zona di Ponte a Cappiano.
Mentre stavano entrando in un bar per alcuni accertamenti, hanno incrociato il marocchino poi finito in manette. L'uomo, alla vista delle divise, ha accelerato il passo, ha lanciato qualcosa in un cespuglio vicino al locale e si è dato alla fuga nei campi.

E' cominciato l'inseguimento del fuggitivo e sul posto sono stati inviati i militari del Radiomobile e l'unità cinofila che in quei momenti stavano appunto raggiungendo Fucecchio. Dopo un lungo inseguimento tra i campi, il marocchino è stato bloccato. A quel punto, è stato recuperato quello che aveva gettato nel cespuglio vicino all'ingresso del bar: la chiave di un'auto, la sua.

Il mezzo era parcheggiato sul retro del locale. I carabinieri lo hanno perquisito e sono saltati fuori 6 chili e 100 grammi di hashish, alcuni panetti dei quali griffati Louis Vuitton. Grazie al fiuto di Batman, ripercorrendo la 'strada' fatta dal marocchino nel tentativo di fuga, sono stati recuperati altri 80 grammi di hashish suddivisi in 24 dosi, anch'esse in parte griffate, 28 grammi di marijuana già suddivisa in 15 dosi e un telefono cellulare. Lo spacciatore aveva cercato di liberarsi di tutta la sua riserva di stupefacenti. Droga e telefonino, compresi altri due cellulari trovati addosso all'uomo, sono stati sequestrati.

Visto che aveva tutto con sé, ha dato esito negativo la perquisizione svolta nell'abitazione di J.H., a Castelfranco di Sotto. Il 39enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e portato nel carcere fiorentino di Sollicciano, in attesa dell'udienza di convalida.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.