TOSCANA
Venerdì, 12 Gennaio 2018 23:08

Fuga di gas, esplode una palazzina nell'Aretino: estratto vivo un uomo di 50 anni

CHIUSI DELLA VERNA (Arezzo) – Era rimasto intrappolato fra le mura di una palazzina di tre piani crollata per lo scoppio di una bombola di gas. L'uomo è stato estratto vivo dai vigili del fuoco che hanno scavato per ore a mani nude nelle macerie.

Subito dopo l'esplosione, avvenuta prima delle 18, si cercava l'uomo, un 50enne di origine bosniaca, che da anni abita in quella palazzina di Chiusi della Verna, in località Valle della Meta. Erano state allertate anche le unità cinofile, con i cani da ricerca.

I soccorritori hanno presto individuato la zona in cui era intrappolato e a lungo hanno parlato con lui, mantenendo il contatto vocale per tranquillizzarlo e per dirigere le ricerche. Poco prima delle 19 è stato raggiunto e portato in salvo.

L'uomo è sempre rimasto cosciente, ma le sue condizioni sono considerate gravi, per il forte trauma toracico da schiacciamento, per le lesioni alle gambe e per le ustioni al viso. Per questo appena estratto e stabilizzato è stato accompagnato con l'elisoccorso Pegaso (in volo notturno) all'ospedale di Siena.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Festa PD Santomato