TOSCANA
Giovedì, 11 Gennaio 2018 16:42

Famiglia intossicata nel Chianti dal monossido di carbonio

GAIOLE IN CHIANTI – Ancora il monossido di carbonio e ancora una tragedia sfiorata.

Questa volta a finire intossicati dal gas velenoso sono cinque componenti di una famiglia di origine kosovara (padre madre e tre fratelli, fra cui due di 6 e 2 anni). Le verifiche dei vigili del fuoco hanno tolto ogni dubbio sui malori di tutta la famiglia: è stato il monossido di carbonio, sprigionato probabilmente da un braciere a carbone acceso in una stanza per cercare di combattere il freddo. E' successo stamani in via Marconi a Gaiole in Chianti, nel Senese. Nessuno dei cinque è in pericolo di vita. A loro, si è aggiunto un volontario dell'ambulanza arrivata per il soccorso, che ha avuto un malore ed è finito in ospedale per i controlli di rito.  

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Festa PD Santomato