Contenuto Principale

Caos nei pronto soccorso della Toscana: il peggio è alle spalle

FIRENZE - Sta tornando alla normalità la situazione nei pronto soccorso della Asl Toscana Centro.

Da stamattina, fanno sapere i direttori delle strutture, gli accessi sembrano diminuiti e sta anche funzionando il “piano” straordinario varato dall’Azienda con il quale sono stati riorganizzati e trasformati i posti letto degli ospedali per aumentare la capacità di ricovero. In particolare complessivamente sono stati aumentati fino a 164 i posti letto in area medica in tutta la rete ospedaliera.

Stamattina, intorno alle 11, i pazienti presenti nei nove pronto soccorsi aziendali erano in totale 331 e di questi 155 erano in trattamento, con una prevalenza di codici azzurro e verde e cinque codici rossi; gli altri pazienti erano nei reparti di osservazione breve e circa una quarantina erano stati presi in carico in attesa di prestazioni diagnostiche e terapeutiche. Sempre stamattina erano 47 i pazienti in attesa del ricovero nei cinque pronto soccorsi degli ospedali fiorentini; 11 al pronto soccorso di Prato, 6 ad Empoli, altri 6 al San Jacopo di Pistoia e 4 a Pescia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito

Agenda Toscana

Prato, il movimento femminista ai seminari di cultura politica al Pretorio

PRATO - La ricostruzione della tormentata genesi del movimento femminista, l'analisi…

Prato, rinnovo patente di guida speciale: sportello trasferito al Giovannini

PRATO – Lo sportello per prenotare il rinnovo della patente di guida speciale si…

Circolo Breda, si conclude la rassegna dedicata a Ermanno Olmi

PISTOIA - Dopo “La Circostanza” (1974) e “L’Albero degli Zoccoli” (1978), si conclude…

"La primavera del libro francese a Pistoia", un convegno alla Forteguerriana

PISTOIA - Mercoledì 22 marzo a partire dalle 15 la biblioteca Forteguerriana ospita in…

Modifiche al traffico sulla tangenziale

PISTOIA - Mercoledì 22 marzo dalle 15 alle 16.30, la tangenziale sud-ovest - dall'uscita…

Reportpistoia su Facebook