LA BRACE
Ristorante Pizzeria 
Il ristorante pizzeria la Brace si trova a poche centinaia di metri dal centro storico, è un locale moderno, apprezzato dai giovani ma anche da meno giovani e famiglie. A conduzione familiare, è gestito da venti anni da Claudio e Laura, che con la loro esperienza nella ristorazione - e la passione di Laura nel creare sempre piatti nuovi - offre alla clientela un menù tipico di cucina toscana di terra e mare con piatti sempre nuovi. Completa l'offerta la gentilezza e la preparazione di Claudio che riesce sempre a soddisfare le esigenze dei clienti. Quest'anno nel menù sono stati inseriti piatti nuovi a base di tartufo, funghi e pesce. Ad accompagnare le portate, una eccellente carta dei vini con le migliori etichette, compresi i vini biologici. Per chi ama la pizza cotta nel forno a legna, qui può trovare numerose varietà di proposte, oltre alle schiacciatine ed ai calzoni, accompagnati da buone birre, vini e bevande varie. Per chi viene a visitare Pistoia, il locale offre un menù turistico a 15 €, e il giovedì serata speciale con pizza e bevuta a 8 €.




Stampa
 
LA BRACE - Ristorante Pizzeria

Via delle Olimpiadi, 2, 51100 Pistoia PT
Per info: 0573 26352
Contenuto Principale

"Sono convinto che non tutti i cittadini/utenti della Soc. GAIA spa, sanno il costo che detta Soc. applica in fattura, per la cessazione del contratto di utenza.
Ebbene quando per diverse ragioni, un cittadino è costretto a cessare un contratto con la GAIA, riceverà una fattura, che per il solo intervento di togliere un contatore e mettere un tappo sigillato al tubo dell’acqua, tempo impiegato meno di 30 minuti, il costo è di 46 euro, oltre all’IVA di legge, ricevendo anche il deposito cauzionale; presumo allora che il costo orario della Soc. Gaia per un intervento simile sia di circa 100 euro/ora, neanche una società supertecnologica ha un costo orario così elevato.
Qualcuno dirà “quante storie per un importo così piccolo”, ed è qui che si sbaglia, il lasciar passare tutto, anche le piccole cose, che non sono poi tanto piccole, specialmente per un pensionato che già fa fatica ad arrivare a fine mese, non è accettabile.
Tutto questo succede nella completa indifferenza, della nostra Amministrazione Comunale, che risulta una dei tanti comuni Soci azionari della GAIA, e certi problemi se li dovrebbe porre, ma come fare se nello stesso tempo deve amministrare i cittadini di San Marcello Piteglio, ma è anche socio della GAIA ? Forse alla base c’è qualche problema di conflitto d’interessi? Senza contare che questa Società è debitrice dell’Amministrazione di oltre due milioni di euro, quindi anche debitrice di tutti i cittadini di San Marcello Piteglio e di conseguenza mia debitrice.
Non c’è nient’altro da aggiungere, ai cittadini lascio l’ardua sentenza".

 

Michele Giannini

Pubblicato in La posta

CUTIGLIANO – Un consiglio comunale davvero singolare quello convocato dal sindaco di Abetone Cutigliano, Diego Petrucci.

Pubblicato in Montagna

FIRENZE - “Mi sento un numero di badge.... Non mi sento il cambiamento, mi sento un poveraccio, perché ho fatto una scelta, che è quella di provare a costruire una vita qui, di non fare come i miei colleghi che sono andati all'estero.

Pubblicato in Toscana

PRATO - “Chiedo come si possa definire un paese civile, quello in cui non c’è una cura e un'attenzione particolare per tutti i malati ma in particolare per chi già soffre per una grave patologia”:

Pubblicato in Prato

MONTECATINI – Una lettera aperta per sollecitare la riapertura e la valorizzazione del Parco della Panteraie.

Pubblicato in Valdinievole
Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito