LA BRACE
Ristorante Pizzeria 
Il ristorante pizzeria la Brace si trova a poche centinaia di metri dal centro storico, è un locale moderno, apprezzato dai giovani ma anche da meno giovani e famiglie. A conduzione familiare, è gestito da venti anni da Claudio e Laura, che con la loro esperienza nella ristorazione - e la passione di Laura nel creare sempre piatti nuovi - offre alla clientela un menù tipico di cucina toscana di terra e mare con piatti sempre nuovi. Completa l'offerta la gentilezza e la preparazione di Claudio che riesce sempre a soddisfare le esigenze dei clienti. Quest'anno nel menù sono stati inseriti piatti nuovi a base di tartufo, funghi e pesce. Ad accompagnare le portate, una eccellente carta dei vini con le migliori etichette, compresi i vini biologici. Per chi ama la pizza cotta nel forno a legna, qui può trovare numerose varietà di proposte, oltre alle schiacciatine ed ai calzoni, accompagnati da buone birre, vini e bevande varie. Per chi viene a visitare Pistoia, il locale offre un menù turistico a 15 €, e il giovedì serata speciale con pizza e bevuta a 8 €.




Stampa
 
LA BRACE - Ristorante Pizzeria

Via delle Olimpiadi, 2, 51100 Pistoia PT
Per info: 0573 26352
Contenuto Principale

PISTOIA - “Forza Nuova ha indetto per sabato 21 aprile una manifestazione a Pistoia con il dichiarato intento di creare disordine e di alimentare l'odio, la rabbia, la paura.

Già nelle scorse settimane abbiamo dovuto leggere nella nostra città striscioni, firmati da questo movimento politico, che offendevano persone e denigravano interi popoli. Per noi questo è inaccettabile e speriamo che le autorità competenti puniscano i responsabili per le offese e per i messaggi di incitamento all'odio razziale in essi contenuti.

A dispetto del suo nome, le idee di “Forza Nuova” non sono affatto “nuove”: il tentativo di costruire un capro espiatorio nella figura dello straniero, distogliendo lo sguardo dai veri problemi del nostro tempo, è vecchio di secoli: la storia ci mostra le conseguenze a cui può portare.

I messaggi razzisti e xenofobi di questi movimenti trovano facile consenso soprattutto laddove le contraddizioni e le ingiustizie di questo logoro sistema economico - che fa arricchire i ricchi e impoverire i poveri - si fanno sentire con più forza. Anche la nostra città non è immune da questo virus; Pistoia però è una città democratica, una comunità solidale, che rifiuta la violenza e l'odio; per questo chiediamo che non sia permesso di manifestare a chi viene a Pistoia per portare paura, disprezzo, rabbia, disordine.

In Toscana si dice che “L'acqua cheta rompe i ponti”: la nostra associazione si chiama “L'AcquaCheta” non a caso. Crediamo che il seme della solidarietà, dell'integrazione, dell'accoglienza debba essere coltivato con cura, con intelligenza, con rispetto; crediamo che la semplicità dei gesti di ogni giorno, l'impegno responsabile che si sedimenta nei comportamenti quotidiani di ciascuno di noi, possa intaccare i meccanismi dell'ingiustizia e delle disuguaglianze.

Crediamo che la paura si sconfigga con la conoscenza;

che l'odio si sconfigga con la tenerezza;

che la rabbia si sconfigga con la mitezza;

che la diffidenza si sconfigga camminando insieme”.

L'associazione L'Acqua Cheta

Pubblicato in La posta
Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito