Contenuto Principale

Un Prato spavaldo e volitivo cede le armi all' Arezzo

di Giovanni Fiorentino

PRATO - Un Prato spavaldo e volitivo si arrende all' Arezzo. Il 2 a 1 finale nasce da due prodezze singole, dopo che i padroni di casa si sono visti annullare due marcature nel corso della prima frazione.

Scontata la squalifica, mister Monaco recupera Benucci e torna al solito 4-2-3-1, affidandosi a Melgrati in porta e a Sowe per sostituire l' infortunato Romano. Il collega Sottili gli oppone un 4-3-3 elastico, preferendo Bearzotti a Polidori. Biancazzurri primi a proporsi grazie alla verve di Di Molfetta, il quale a centoventi secondi dall' inizio del match scocca un destro dalla distanza terminato a lato del palo alla sinistra dell' estremo difensore ospite.

La celere risposta ospite ospite consiste in un sinistro ad effetto di Foglia, spentosi non lontano dall' incrocio dei pali. Melgrati poi è chiamato a fare gli straordinari all' 8', neutralizzando con l' aiuto del montante una velenosa conclusione di Grossi. La compagine casalinga riesce però tiene botta e tre minuti più tardi Martinelli centra la parte alta della traversa. Il match prosegue proponendo repentini ribaltamenti di fronte e azioni fulminee.

Al quarto d' ora Moncini supera Benassi in scivolata, ma l' arbitro Provesi di Treviglio non convalida la marcatura avendo giudicato irregolare la posizione dell' attaccante. La pressione sale e Sowe sfiora il vantaggio al ventunesimo minuto: dribbling a disorientare due difensori e conclusione alta di un niente. Da segnalare successivamente un tentativo di Rosseti, bloccato dal portiere laniero in presa bassa. Sul finire del primo tempo Moncini segna nuovamente raccogliendo un precedente tentativo di Di Molfetta stampatosi sul palo, tuttavia anche stavolta il direttore di gara annulla la marcatura per il medesimo motivo.

La ripresa regala il primo gol della partita, segnato dal vivace Moncini di testa. A questo punto però viene fuori l' esperienza di Moscardelli: al 24' s.t. pesca il jolly in rovesciata e al 30' ribalta il risultato, regalando tre punti ai suoi. La classifica langue e nella prossima sfida contro la Giana Erminio sarà necessario portare a casa almeno un punto.

 

PRATO(4-2-3-1):Melgrati, Catacchini, Martinelli, Ghidotti, Tomi; Carcuro, Checchin, Malotti (31' s.t. Ogunseye), Sowe, Di Molfetta; Moncini. A disposizione: Saloni, Sobacchi, De Micheli, Danese, Ogunseye, Cavagna, Benucci, Iuliano, Marie – Sainte. Allenatore: Francesco Monaco.

 

AREZZO(4-3-3):Benassi, Luciani (16' s.t.Masciangelo), Milesi, Solini, Sabatini; Foglia, Rosseti (13' s.t. Polidori), Corradi; Grossi, Moscardelli (44' s.t. Moscardelli), Bearzotti. A disposizione: Garbinesi, Muscat, Erpen, De Feudis, Demba, D' Ursi, Ba, Borra, Sirri. Allenatore:Stefano Sottili.

 

ARBITRO:Diego Provesi di Treviglio.

 

MARCATORI:6' s.t. Moncini, 24' s.t. e 30' s.t. Moscardelli.

 

NOTE: Ammoniti Checchin e Ogunseye per il Prato, Solini per l' Arezzo. Angoli: 3 – 8.

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna