Contenuto Principale

Pistoiese impegnata a Piacenza. Fuori Rovini, dentro Gyasi

di Matteo Corsini

PISTOIA - La Pistoiese vola a Piacenza, dove domani alle ore 14.30 sarà impegnata nell'ultimo appuntamento ufficiale del 2016 contro la Pro Piacenza. 

La squadra arancione è alle prese con qualche defezione di troppo, vuoi per l'assenza causa squalifica di Hamlili e Varano, vuoi per gli infortuni di Colombini e Zanon, con quest'ultimo che ancora non ha smaltito la fastidiosa infiammazione al tendine del ginocchio.

La difesa, dunque, sembra obbligata. Accanto all'affiatata coppia Neuton-Priola ci saranno Guglielmotti e Sammartino, con Boni unica alternativa di reparto. A centrocampo il tris formato da Minotti, Benedetti e Luperini, alla prima da titolare dopo quasi due mesi di panchina; in avanti, infine, Colombo supporterà Gyasi e Bellazzini. Concesso a Rovini, infatti, un turno di riposo.

"La Pro Piacenza e' affamata di punti - spiega mister Remondina nella conferenza stampa prepartita - sono una squadra che gioca in difesa, affidandosi alle ripartenze per colpire, con Musetti e Pesenti che sono ottime punte. Dovremo essere molto bravi in fase difensiva".

Il tecnico arancione parla di una Pistoiese psicologicamente carica e pronta per riscattarsi dopo il deludente pari interno contro la Lupa Roma. Importante sarebbe tornare a Pistoia con tre punti in archivio, ma Remondina mantiene il profilo basso: "Gli ingredienti per una gara difficile e combattuta ci sono tutti - conclude - sarà fondamentale l'approccio alla gara"

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna