PRATO

Giovedì, 24 Gennaio 2019 13:48

Prato, arrestato un membro della "Banda del Soccorso"

Sodalizio criminale nel 2012 responsabile di efferate rapine 

PRATO - Arrestato dalla Squadra Mobile di Prato un 26enne pregiudicato albanese, volto noto della Banda del Soccorso. 

Ieri pomeriggio, alle 16 circa, gli investigatori della sezione Reati contro in patrimonio e la pubblica amministrazione lo hanno bloccato in via Torino, nel quartiere Soccorso, in esecuzione a un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso dalla Corte d’Appello di Firenze come aggravamento della precedente misura dell’obbligo di firma.

L’arrestato, come detto, è un volto molto noto agli uomini della Squadra Mobile pratese, avendo fatto stabilmente parte di quella “Banda del Soccorso”, composta in prevalenza da giovani italiani e albanesi che, nel 2012 si rese protagonista di una consistente serie di efferate rapine, anche molto violente, spesso in danno di cinesi.

Smantellata dalla Squadra Mobile di Prato, tra i componenti della banda c'era, il ventiseienne albanese arrestato ieri pomeriggio in città, attualmente sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora con permanenza notturna nella sua abitazione e con divieto di frequentare altri pregiudicati, che tuttavia aveva più volte disatteso, incontrandosi di recente proprio con un altro giovane pratese appartenente al sodalizio criminale che era uscito dal carcere in permesso premio per le festività natalizie. 

Il 26enne si era incontrato con lui in un bar del quartiere, forse per una futura riorganizzazione delle fila del sodalizio.

L'incontro, monitorato però dagli uomini della Squadra Mobile, ha convinto la Procura Generale della Corte d’Appello di Firenze ad inasprire la misura cautelare a cui il ventiseienne era sottoposto, sostituendola con l’ordine di cattura. 

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.